Sei qui
Home > Cronaca > Cordoglio per il decesso di Tonino Saponaro direttore di Trcb

Cordoglio per il decesso di Tonino Saponaro direttore di Trcb

di Clelia Conte

Questa mattina si è spento ad Ostuni, all’età di 92 anni, Tonino Saponaro, fondatore, editore e direttore di Tele Radio Città Bianca (Trcb). Antesignano in Puglia nel settore della Radio e delle Televisioni locali, Saponaro per più di 40 anni ha seguito con grande passione il suo territorio attraverso l’informazione. E’ stato per svariati anni il mio direttore, il mio maestro, un grande sostenitore dell’informazione locale, un vero professionista. Un amico caro che negli ultimi anni mi seguiva in sordina, senza mai interferire. Era felice per il mio ultimo ruolo di direttrice responsabile. Quanto lavoro c’era dietro e quanta fiducia mi ha sempre dato. Voleva che io lo aiutassi a realizzare una redazione a Manduria, città pilota delle terre del Primitivo. All’inizio ero titubante ma poi, nel 2005 cedetti trasferendomi giù da Roma per ampliare l’area d’utenza di TRCB e mettere (in pochissimo tempo) in piedi una redazione con il prezioso aiuto tecnico di Bruno Moscogiuri e sua moglie Grazia. Tonino sorrideva quando ideavo qualche format e si congratulava quando li realizzavo. Oggi posso dire di essere fiera della sua scuola che ha creato dei veri professionisti.

Il logo dell’ emittente TRCB (Tele Radio Città Bianca)

A TRCB (Tele Radio Città Bianca) si respirava un’aria familiare e serena grazie alla sua passione professionale e l’affetto che nutriva per i suoi dipendenti. Tonino Saponaro odiava la faziosità, non scendeva a compromessi e ribadiva sempre ai giornalisti di dire la verità. Siamo andati assieme a Roma a ritirare il premio per i suoi 30 anni di televisione e rimasi sorpresa nel vedere la sua notorietà tra i colleghi di tutt’Italia. Lo voglio ricordare dietro la sua scrivania, sempre simpatico e positivo fra i suoi ninnoli, quadri e collezioni, con le sue cravatte sgargianti e i suoi taralli e dolcetti dietro la scrivania.

Conduceva con sentimento le sue battaglie pur se negli ultimi anni di vita della sua TV doveva risolvere grossi problemi di sopravvivenza. Sentiva che era solo l’inizio di un percorso mortificante per la professione giornalistica a livello locale e disapprovava la nuova classe politica. Ne era deluso il caro e generoso Tonino che sarà sempre nei nostri cuori e che non ha mai smesso di esercitare la sua professione, anche ultimamente nel suo Trcb- Città Bianca News (online).

Lascia un commento

Top