Il matrimonio di Cristel Carrisi a Lecce. chi c’era e chi no. Tra festa di paese e “glamour”, come al tempo dei nonni, Tyrone e Linda

matrimonio-cristel-carris

 

di Romolo Ricapito

 

cristel carrisi matrimonio
I raggianti sposi. Si intravede dietro la figura di Romina, in rosso

Il matrimonio di Cristel Carrisi a Lecce, nella chiesa di San Matteo, si è caratterizzato come un misto di quello dei genitori, Romina e Al Bano, avvenuto a Cellino San Marco nel 1970, per il tono “popolaresco” (ad esempio l’arrivo della sposa sull’Ape) e  quello dei nonni materni, Linda Christian e Tyrone Power, celebrato a Roma nel 1949 per l’ostentato glamour.

Il matrimonio tra Linda Christian e Tyrone Power, celebrato a Roma nel 1949
Il matrimonio tra Linda Christian e Tyrone Power, celebrato a Roma nel 1949
Elegantissimo anche il fratello maggiore Yari, di solito vestito in modo hippy. Felice e sorridente la sorella minore, Romina Jr, che della sposa è quasi coetanea.

Romina Power in un ampio vestito-pantalone sui toni del rosso è apparsa raggiante, splendida più che mai, ma volenterosa nel non volere passare nella protagonista dell’evento: per un giorno ha ceduto lo scettro alla bella Cristel, che le assomiglia quasi come una goccia d’acqua.

Matrimonio di Romina e Albano
Matrimonio di Romina e Albano
Al Bano, come tutti i padri, era emozionato ma non troppo: da autentico uomo del sud ha voluto mostrare soprattutto  il suo orgoglio e la fierezza per il risultato raggiunto: Cristel è la prima della sua numerosa figliata ad andare all’altare.
L’arrivo di Mara Venier ha donato all’evento quel tocco di televisivo e, ancora “popolaresco” che tanto piace alla folla, assiepata dietro transenne come all’epoca dell’arrivo in Italia dei Beatles.
In tutto questo trambusto, è apparso un po’ defilato lo sposo, l’imprenditore Davor Luksic, in eleganti mocassini portati senza calze.cristel carrisi
Alla festa, per un brindisi, i Ricchi e Poveri, privi del “baffo”,  Franco Gatti, ma nella ridotta formazione attuale: Angelo e Angela.
La tenuta di Cellino San Marco, illuminata a giorno per il ricco ricevimento, con luminarie quasi da “festa religiosa”, ha decretato di essere da sempre il centro dell’esistenza dei Carrisi. A Cellino i rampolli di Romina e Al Bano sono cresciuti, in attesa di frequentare ambiti collegi anche svizzeri, utili alla loro istruzione e al loro “svezzamento”, anche culturale.
L’assenza di Loredana  Lecciso, “matrigna” di Cristel, ha offerto agli amanti del gossip materia di discussione, anche se appena prima dell’evento è stato chiarito che “l’invito” era giunto al cospetto dell’estroversa e chiacchierata showgirl salentina.
Che probabilmente, per non “rubare” la scena alla sposa, o forse a Romina, ha scelto un sobrio e momentaneo buen retiro tra le pareti casalinghe.
Ma i rapporti tra “madame Lecciso” e il clan Carrisi restano ottimi: alla festa hanno partecipato i figli di Loredana e Al Bano, ovviamente: i teneri  Jasmine e Bido, ma anche  la primogenita della Lecciso (avuta da un precedente matrimonio) e una nipote della showgirl. Tutto è bene quel che finisce bene.

Lascia un commento