Sei qui
Home > Comuni > A Bari la visita del Presidente Sergio Mattarella

A Bari la visita del Presidente Sergio Mattarella

Maria Silvia Quaranta

di Maria Silvia Quaranta

Arrivo del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella a Bari in occasione delle celebrazioni per l’80° Anniversario del Congresso dei Comitati di Liberazione Nazionale (CLN)

Questa mattina a Bari, alla presenza del Presidente Sergio Mattarella, si sono tenute le celebrazioni per l’80° Anniversario del Congresso dei Comitati di Liberazione Nazionale (CLN). Accolto dal presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e dal sindaco Antonio Decaro, l’evento è stato ospitato all’interno del Teatro Comunale Niccolò Piccinni.

Antonio Decaro, Vito Leccese e Michele Emiliano

Subito dopo l’ingresso del capo dello Stato si è svolta la presentazione della sala di rappresentanza, nel foyer del teatro, con foto e immagini storiche, intitolata al giornalista Oronzo Valentini, direttore della Gazzetta del Mezzogiorno e redattore degli atti del Congresso.

Successivamente la giornalista Annamaria Minunno ha letto alcuni passi delle cronache del Congresso del 1944 di Alba De Cèspedes, scrittrice e partigiana. Sono seguiti i saluti istituzionali del sindaco Antonio Decaro, del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e di Gianfranco Pagliarulo presidente ANPI. I numerosi studenti presenti hanno seguito attentamente la Lectio Magistralis del professor Luciano Canfora dal titolo “Dall’armistizio al Congresso di Bari”. Infine, è stata presentata al Capo di Stato il progetto visivo del maestro Giuseppe Caccavale “la libertà italiana nella libertà del mondo” situata all’ingresso del teatro, nell’androne di Palazzo di Città.

Arrivo al Castello Svevo

Al Capo di Stato è stata donata una copia originale della Gazzetta del Mezzogiorno risalente alle giornate del Congresso: il quotidiano del 30 gennaio 1944 venne dedicato ai lavori del Congresso dei Comitati di Liberazione Nazionale e il titolo di apertura della prima pagina recitava “Le speranze del popolo italiano in un discorso incisivo di Sforza”. 

Mattarella viene accolto dal Procuratore Generale Militare, Marco De Paolis, curatore del progetto

La mattinata barese è continuata con la visita presso il castello Svevo della mostra “Nonostante il lungo tempo trascorso”. Le stragi nazifasciste nella guerra di Liberazione 1943-1945”. La mostra, realizzata con foto, documenti e filmati, con l’obiettivo di mantenere viva la memoria, è visitabile fino 24 marzo 2024.

Lascia un commento

Top