Coronagate -fattispecie di un accanimento. Fabrizio Corona: il giudice ordina il suo rientro \in carcere

 

di Mauro Chirizzi

La condanna di Fabrizio Corona andrebbe allargata anche al simbol system che gli ha permesso che tali vicende fossero presenti su giornali o talk show coinvolgendo i suoi direttori che con lo stesso corona hanno sempre avuto buoni uffici . Pensiamo alla Barbara D’Urso o al direttore Alfonso Signorini sempre pronti alle ospitate o all’acquisto e alla pubblicazione delle foto prodotte dal Corona

Mi corre l’obbligo sottolineare che il mio giudizio non è, come anche quello di tutti noi, legato alla conoscenza vera dei fatti, ma solo su quello riferito dai giornali e media, pertanto a mio avviso molto lontana dalla verità storico-giuridica!
Ciò detto risulta evidente che oggi Fabrizio Corona sparli e ciò in modo patologico! Aldilà della antipatia per i suoi modi arroganti e spacconi comunque Egli ha avuto il coraggio di denunciare il sistema e questo anche del sistema carcerario italiano! Qui non si tratta di giudicare il personaggio Corona ma l’uomo! La legge spiega che la reclusione, a meno che non si tratti di 41 bis, ha delle incompatibilità che se accertate, la escludono. Orbene nel caso di specie la decisione del tribunale di riportare Corona in carcere è avvenuta mentre lo stesso era comunque ristretto ai domiciliari (che ricordo a tutti essere uno stato anche peggiore talvolta del reclusione in carcere ) e la decisione non ha riguardato un comportamento di illegalità ma solo un computo di pena! Personalmente credo che il reato da cui tutto è nato ovvero la tentata estorsione nei confronti di Trezeguet e di altri, non sia ne più e ne meno che la consueta “paparazzata” che esiste da anni ma svolto in modo più commerciale e spaccone! Con questo non voglio giustificare una siffatta consuetudine (personalmente ritenuta odiosa perché facente parte delle finzioni giornalistiche) ma voglio circoscrivere la fattispecie! Corona non ha ucciso, non ha rapinato, non ha picchiato selvaggiamente (tuttalpiù le ha prese di santa ragione in carcere ove gli hanno spaccato arcata mascellare) non ha attentato alla repubblica, non ha violentato nessuno!

Fabrizio Corona ai suoi tempi d’oro

Corona ha fatto sempre e solo scalpore per vendere e fare soldi! È indubbiamente una macchina di soldi incontrollabile dal sistema che lo punisce per la sua testardaggine a non voler rientrare negli schemi! La cosa che mi preoccupa è questa decisione del TSO  perché in Italia esiste un sistema di pena mai, ancora vigente (malgrado la legge Basaglia che stabilì l’abolizione dei manicomi) dettato dalla dittatura psichiatrico-Sanitaria! In questo modo lobotomizzato il nemico addomesticandolo al sistema! Esempio di ciò detto è stato il caso del pensionato ottantenne che ritenuto non equilibrato per una sua eccessiva generosità nei confronti dei terzi e per l’eccessivo amore verso gli animali fu internato in una residenza protetta per anziani contro l’amore sua volontà; tale caso fu presentato in diverse puntate di un noto programma di inchieste evidenziando che la libertà personale debba essere sempre tutelata nei confronti del cittadino in ogni momento della sua vita!

13 marzo 2021

Lascia un commento