70 anni ma non li dimostra. Auguri a Gloria Gaynor la grande della disco music

 

di Romolo Ricapito

Mi unisco a chi fa gli auguri a Gloria Gaynor 70 anni, considerata la più influente rappresentante della disco music dopo la scomparsa di Donna Summer, ormai entrata nella leggenda .

Ma perché questa  artista è nel cuore di tutti, pur se la sua discografia si è fermata da tanti anni?
La Gaynor evoca la giovinezza di molti attuali  cinquantenni o sessantenni che ballavano nelle discoteche nell’epoca coeva alla disco.
Tale musica evocava la gioia di vivere ed era inizialmente apprezzata dal popolo gay:  in certi  piccoli bar o case private gli omosessuali si liberavano delle proprie paure al ritmo di contenuti come quelli di I Will Survive, brano  con un testo particolare che narra la riscossa di una donna tradita, la quale però riemerge dal suo disagio rendendosi finalmente  indipendente da certe logiche maschiliste che opprimono le compagne o mogli.
Pochi sanno che una sorella dell’artista fu violentata e uccisa per strada in America senza che nessuno intervenisse, dunque il testo del brano evoca anche idealmente a posteriori  per un paradosso del destino anche una metafora, cioè “supererò la violenza, gli abusi e le storture delle quali noi donne siamo ingiustamente i bersagli”.

Lascia un commento