Premio letterario “Fortuna”: cerimonia di premiazione della VI edizione

di Cristina Scorcia
Mariella Lippo e Maria Passaro con l’assessora Ines Pierucci

Sabato 12 settembre nell’ accogliente Arena dell’istituto Comprensivo Eleonora Duse di Bari, si è tenuta la cerimonia di premiazione della VI edizione del concorso letterario nazionale Premio Fortuna ideato ed  organizzato da due splendide donne  Mariella Lippo e Maria Passaro fulcro  dell’associazione Artemisia.

La cerimonia, prevista ad inizio estate, è slittata a fine estate per permettere agli organizzatori del “fortunato” concorso di attenersi alle linee guida del Protocollo Anti-Covid.
Misurazione della temperatura all’ingresso, uso obbligatorio della mascherina, distanziamento sociale non hanno impedito il successo della manifestazione.
Sono stati premiati i vincitori delle diverse categorie letterarie: sezione A poesia, sezione B narrativa, sezione B1 narrativa per l’infanzia,
Sezione C Corto letterario, sezione D saggistica. Sezione E poesia in vernacolo.
Cristina Scorcia e Nicola Pignataro

Tra i giurati l’assessore alla cultura del Comune di Bari Ines Pierucci.

La serata è cominciata con i saluti del dirigente scolastico della scuola che ha ospitato la manifestazione Gerardo Marchitelli.
Ad introdurre, il dottor Giuseppe Cascella, presidente della Commissione cultura del Comune di Bari.
La cerimonia ha alternato come sempre ai momenti di premiazione, deliziosi momenti artistici.
“Sudamerica” la performance musicale a cura di Betty Lusito (voce), Gianfranco Gabriele ( chitarra), Enzo Falco (percussioni), Mike Zonno ( bass).
Intenso ed emozionante l’omaggio di Nicola Pignataro a quella che tutti chiamavano simpaticamente sua moglie, la grande Mariolina De Fano.
Le letture dei testi in italiano  in gara sono state  affidate alle preparate attrici della Compagnia Artemisia, per  il vernacolo a Felice Alloggio.
A chiusura della serata l’apprezzato  monologo di Ernesto Marletta tratto da  Lettera a mio padre, di Manfredi e Borsellino.
13 settembre 2020

Lascia un commento