Discarica di contrada Feudo Inferiore di Francavilla Fontana. Assessore Martina “una vicenda aperta da troppo tempo”

Nelle ultime ore è balzato agli onori delle cronache un infondato allarme sulla riapertura al conferimento di rifiuti della discarica di contrada Feudo Inferiore.

Da oltre un decennio la messa in sicurezza e la chiusura definitiva dell’impianto rappresentano una questione spinosa sulla quale diverse amministrazioni comunali succedutesi in questi anni hanno indugiato.

assessore Francavilla Fontana
Antonio Martina

La nostra ferma intenzione è quella di porre la parola fine su una vicenda aperta da troppo tempo – spiega l’Assessore all’Ambiente Antonio Martinaquella discarica, che è oggetto di un complesso procedimento giudiziario, testimonia come le problematiche relative alla gestione dei rifiuti continuino a rappresentare una nota dolente per il futuro del territorio. Al momento gli sforzi messi in campo dalla nostra Amministrazione vanno nella direzione di una totale messa in sicurezza dell’impianto che, se trascurato ulteriormente, costituirebbe una minaccia per la salute dei cittadini. I prelievi di percolato sono una soluzione temporanea e troppo costosa al problema, in quanto il liquido continuerà a formarsi a causa dei fenomeni atmosferici e della particolare conformazione della superficie dei cumuli di rifiuti. Quindi non è pensabile proseguire con il prelievo per un lungo periodo. Occorrono invece interventi strutturali sull’impianto. Dopo il fallimento di Francavilla Ambiente la responsabilità ambientale della discarica è passata in capo al Comune, mentre quelle relative alla gestione ad AGER, Agenzia territoriale della Regione Puglia per il servizio di gestione dei rifiuti, che avrà il compito di chiudere la vicenda. In questa fase stiamo procedendo all’individuazione dell’operatore economico cui affidare la progettazione di fattibilità tecnica ed economica finalizzata alla rimozione delle fonti inquinanti. Comunque non è all’orizzonte alcuna riapertura dell’impianto all’attività di conferimento dei rifiuti. Aggiungo che – conclude l’assessore – la somma stanziata dalla Provincia, circa un milione e duecentomila euro, con ogni probabilità non sarà sufficiente a coprire per intero i costi di bonifica e messa in sicurezza. Per questa ragione avvieremo un confronto a più livelli istituzionali per poter fornire soluzioni realmente definitive”.

Antonello de Nuzzo

La discarica di Feudo Inferiore rappresenta da più di un decennio una spina nel fianco per ogni Amministratore e per i cittadini – dichiara il Sindaco Antonello Denuzzola nostra priorità è quella di mettere definitivamente in sicurezza l’impianto. Le soluzioni adottate in questi anni non hanno inciso sulle cause che provocano la formazione di percolato. Di concerto con l’Assessore Martina e con i vari attori istituzionali coinvolti siamo al lavoro per una soluzione definitiva del problema. Pensare di imputare qualche responsabilità all’attuale Amministrazione Comunale mi pare quantomeno paradossale”.

03 marzo 2019

 

Lascia un commento