PARLAMENTO MONDIALE: 5a settimana di azione

Dal 20 al 30 ottobre 2017 si tiene la settimana di azione globale per il Parlamento mondiale inaugurata nel 2013 e giunta alla quinta edizione.

di Nicola Vallinoto

 

Bandiere del MFE

Il periodo è stato scelto in coincidenza con il 24 ottobre giornata in cui si celebra l’anniversario dell’entrata in vigore della Carta delle Nazioni Unite (United Nations Day).

In Italia abbiamo già avuto le prime azioni a Firenze il 15 ottobre in occasione dell’Ufficio del dibattito MFE(Movimento federalista Europeo) -GFE(Gioventù Federalista Europea), a Verona il 20 ottobre alla fine di un dibattito GFE sui referendum catalano e veneto e a Genova il 21 ottobre durante l’assemblea annuale del MFE. In giro per il mondo alcune prime azioni si sono già svolte a Osaka in Giappone, a Stenungsund in Svezia, a

Andreas Bummel
Andreas Bummel- UNPA

Kigali in Rwanda. Una trentina gli eventi in calendario che possono essere consultati sul sito www.worldparliamentnow.org

Andreas Bummel, il coordinatore della campagna UNPA (http://en.unpacampaign.org/), è intervenuto nella 5a sessione del Parlamento panafricano il 17 ottobre ricordando la risoluzione approvata nel 2007 in sostegno della Assemblea Parlamentare delle Nazioni Unite. L’intervento di Bummel è stato riportato sul sito del Parlamento panafricano (http://panafricanparliament.org/news/320-african-parliamentarians-have-role-to-play-in-promoting-global-democracy).

lo spettacolo teatrale “Soulever la politique”

Dal 31 ottobre al 5 novembre andrà in scena a Ginevra al teatro La Comédie de Genève (informazioni: http://www.comedie.ch/soulever-la-politique) lo spettacolo teatrale “Soulever la politique” che affronta il tema della cittadinanza planetaria e del voto globale. Questa la trama in breve: “Sul set, due uomini e due donne sopravvivono a un disastro: provengono dal Laos, dal Congo, dalla Corea del Sud e dalla Francia, e sono probabilmente gli ultimi esseri umani sulla terra. Dopo il disastro, il mondo deve essere ricostruito e la società reinventata. E se fosse un’opportunità per ridefinire la politica come un ideale di vita? E se una cittadinanza globale potesse essere accompagnata dalla prospettiva di un voto mondiale?”. I promotori dello spettacolo teatrale hanno riservato 20 ingressi gratuiti da distribuire ai partecipanti della rete per il Parlamento mondiale e/o chi ha organizzato eventi durante la settimana di azione. Chi è interessato a ricevere un biglietto scriva a info@europainmovimento.eu.

Sempre nell’ambito delle iniziative della settimana di azione si terrà il convegno

THE FEDERALIST DEBATE

“Nazionalismi e guerre che ritornano: chi presidia la pace? Il ruolo dell’ONU” per presentare il libro “Federalism. A Political Theory for Our Time” a cura di Lucio Levi, Giampiero Bordino,

Antonio Mosconi edito da Peter Lang. Il volume raccoglie i saggi più significativi apparsi sulla rivista THE FEDERALIST DEBATE dal 1999 al 2015. Il convegno si terrà a Torino il 7 novembre e vedrà la partecipazione, tra gli altri, di Joseph P. Baratta, Professore di Storia Mondiale, e di James W. Arputharaj, Coordinatore per l’India della Campagna per la UN Parliamentary Assembly, e di Marco Zatterin, vicedirettore de La Stampa. Il programma completo si trova qua http://www.csfederalismo.it/it/eventi-e-attivita/convegni-e-seminari/1300-nazionalismi-e-guerre-che-ritornano-chi-presidia-la-pace-il-ruolo-dell-onu )

Lascia un commento