Intervista esclusiva via mail al Prof. Schittulli candidato Governatore Puglia .

Intervista realizzata in esclusiva da Tonino Saponaro su www.trcb.it

 

Presentazione :   Senologo – Chirurgo Oncologo di fama internazionale e presidente nazionale della Lega Italiana  per la Lotta contro i Tumori  si è avvicinato alla politica nel febbraio  del 2009 .  Viene eletto il 7 giugno 2009, al primo turno, con il 50,56 % dei voti   presidente della Provincia di Bari.   Oggi candidato  della coalizione di centrodestra   a Governatore della Regione Puglia –

PRIMA domanda :  ” Dalla cura del malato a  quella della società pugliese.   Non  si tratta di un passo breve .

“ Professionalmente mi prendo cura dei cancri al seno. Una malattia destabilizzante sotto l’aspetto sia fisico, sia psicologico. E la Puglia purtroppo è diventata una regione malata, abbisognevole di essere curata, dopo 10 anni di malgoverno della sinistra. Basti pensare alla sanità e all’agricoltura, senza citare tutti gli altri comparti produttivi fortemente penalizzati. Qual’è il cittadino pugliese che oggi vive meglio rispetto a 10 anni fa? Ecco il mio impegno, prendermi cura della nostra regione.”

SECONDA domanda  : -Una candidatura all’insegna dell’intera coalizione del centro destra  si evinse nell’incontro di Bari con Viali Forza Italia e Ferrarese NCD ,     oggi appare naufragata  per la discesa in campo dell’on Adriana Poli Bortone:  Due candidati  del centro destra in concorrenza per  lo scanno regionale          C’è qualcosa che non funziona .-

“ La mia candidatura è stata finalizzata sin dall’inizio ad unire tutte le forze del centro-destra. Sino a febbraio quest’obiettivo è sembrato realizzabile. La dialettica interna a Forza Italia però si è talmente accesa da far scoppiare un conflitto che nulla ha a che vedere con l’interesse della Puglia. Chi oggi inspiegabilimente crea questa spaccatura sarà il solo ed unico responsabile di fronte ai pugliesi della eventuale sconfitta del centro-destra. “

TERZA    domanda : ” Quali sono i settori maggiormente abbisognevoli  di   interventi   incisivi  per la popolazione pugliese ?

“ I settori che necessitano immediatamente di radicali interventi e di profondo cambiamento e immediata discontinuità sono rappresentati dalla sanità, agricoltura lavoro, politiche sociali, ambiente, sviluppo (Infrastrutture, commercio, artigianato). Ognuno di questi settori è stato fortemente penalizzato arrecando peraltro una ingiustificabile ed insostenibile tassazione da parte di ogni cittadino pugliese.

che necessitano immediatamente di radicali interventi e di profondo cambiamento e immediata discontinuità sono rappresentati dalla sanità, agricoltura lavoro, politiche sociali, ambiente, sviluppo (Infrastrutture, commercio, artigianato). Ognuno di questi settori è stato fortemente penalizzato arrecando peraltro una ingiustificabile ed insostenibile tassazione da parte di ogni cittadino pugliese. “

QUARTA  domanda  : ”  Arrivano messaggi di protesta  per quello che sta  accadendo nella coalizione  . Molti ritengono che la decisione di Vitali  e forse anche di Berlusconi torna a favore del candidato del centro sinistra Emiliano

“ Purtroppo è così! Evidentemente a loro la Puglia non interessa, né amano, nella concretezza dei fatti, i pugliesi.

QUINTA  domanda  Comunque la battaglia continua ?

“ Mi auguro che in questi ultimi giorni ci si possa ravvedere dall’essere responsabili del peggioramento di una catastrofe provocata nel trascorso decennio dalla sinistra guidata sin 2007 dal segretario regionale del PD, Michele Emiliano, candidato oggi alla presidenza della regione Puglia. Per questo sono al servizio dei pugliesi per il bene della Puglia, chiedendo fiducia con un voto che sia utile, di coscienza per una persona affidabile “–

 

 

Lascia un commento