Su Netflix arriva ” La vita davanti a sé” film con Sofia Loren girato a Bari

 

Anna Gomes

 

di Anna Gomes

Sofia Loren durante le riprese del film con il figlio Edoardo Ponti

Dal 13 novembre atterra su Netflix il ” La vita davanti a sé” con Sofia Loren e la regia di Edoardo Ponti. Il cast è composto dalla Loren, Ibrahima Guaje, Renato Carpentieri e Massimiliano Rossi.

Il film, tratto dall’omonimo romanzo scritto nel 1975 da Romain Gary, interamente girato a Bari tra i suggestivi vicoli della città vecchia, il porto, il quartiere San Girolamo(da poco rinnovato il suo lungomare) ed il quartiere Libertà.

Ancora una volta,la nostra splendida citt° è nel mirino di produttori e registi e non delude mai.
La storia della signora Rosa, ex prostituta ebrea scampata all’Olocausto, porta in sé un carico di umanità straordinaria.
Una scena del film, Rosa e Mohammed

La signora Rosa si prenderà cura di ospitare ed istruire i figli delle sue colleghe, ma quello che la impegnerà di più

sarà Mohammed, detto Momò, un ragazzino arabo figlio di nessuno, che sogna di diventare scrittore, possibilmente dei Miserables.
Ed è proprio in un contesto sociale così difficile, tra bambini abbandonati,  prostitute, trans e drogati che il ragazzino cercherà la sua identità.
Un bel giorno, un uomo viene a cercarlo, dicendo di averlo lasciato li 14 anni prima.
E da quel momento si spezza la serenità del ragazzino.
Una storia di grande umanità, fatta di sentimenti, amore e speranza.
Madame Rosa, stanca e malata, alla fine del film non riuscirà più a seguire i suoi ragazzi, ma ormai la sua opera è compiuta.
28 ottobre 2020

Lascia un commento