Erika Croce voce promettente nel mondo musicale lancia il suo primo album “Young and free”

 

di Francesco Guida

E’ di origine foggiana, la sua età non la conosciamo ma sappiamo che ha realizzato il suo sogno con il suo primo album ed ha una passione grande per il canto già da parecchi anni. Ha ovviamente una grande stima per il suo maestro, Franco Micalizzi un grande nome nella storia della musica italiana, perché ha creduto in lei. Le ho posto qualche domanda per conoscerla meglio.

 

 

Cosa ti ha spinto ad essere una cantante?

Canto da sempre, da quando ero piccolissima. La mia mamma è anche lei una cantante, mio papà ama la musica, mia nonna da giovane cantava, mio nonno suonava la fisarmonica. In pratica in casa c’è sempre stata musica, e non avrei potuto fare altro lavoro che questo.

Qual è il brano che ti ha fatto essere più fiera di te?

Amo tutte le canzoni presenti nel mio disco, ma quelle a cui tengo di più sono due: HAVE A NICE TRIP, della quale ho scritto il testo e INDECISIONI, della quale ho scritto sia musica che testo.

 

Parliamo del tuo genere musicale.

Amo tutta la buona musica, ma ho una preferenza verso il soul, il funk, il jazz, l’R&B, la bossanova.

“Young and free” è il tuo primo album?

Si, è il mio primo album da solista, prodotto e arrangiato dal grande Franco Micalizzi.

Perché hai scelto questo genere musicale?

In realtà i brani del disco sono molto diversi per genere tra loro. Sono tutti generi che amo, e la scelta è stata fatta proprio per far capire a chi ascolta il disco che non sono legata ad un solo genere, ma appunto come ho detto prima, amo tutta la buona musica.

L’album si può ascoltare su tutte le piattaforme digitali, e a breve uscirà anche nei negozi.

19 ottobre 2020 

Lascia un commento