LECCE- Fastweb dona alla città 300 connessioni illimitate per studenti senza rete

 

Trecento studenti leccesi, selezionati dalla rete scolastica insieme all’Assessorato alla Pubblica Istruzione, potranno usufruire di una connessione gratuita e illimitata fino al 30 giugno e partecipare alla didattica online.

La Giunta comunale ha infatti accolto la proposta con la quale Fastweb offre la possibilità di accedere e di usufruire dei servizi internet, erogati con tecnologia Wi FI domestica tramite la propria rete WoW FI, alle famiglie che non dispongono di una connessione internet fissa, al fine di favorire e di rendere possibile agli studenti la partecipazione alla didattica online delle scuole, nell’ambito della gestione delle misure di contrasto dell’emergenza epidemiologica da COVID 19.

Lecce è la seconda città, dopo Torino, ad aver attivato questo tipo di collaborazione rivolta alla didattica digitale, formalizzata in tempi rapidi e frutto delle propositive interlocuzioni tra l’assessorato all’Innovazione Tecnologica e Fastweb, una delle aziende tecnologiche italiane più all’avanguardia.

“Si tratta di una soluzione innovativa e di una risposta concreta alla necessità di garantire a tutti il diritto allo studio – dichiara il vicesindaco e assessore all’Innovazione Tecnologica, Alessandro Delli Noci -. Ho letto di questa opportunità offerta da Fastweb nella città di Torino e ho pensato che si potesse replicare nella nostra città, per permettere agli studenti più bisognosi di completare questo anno scolastico e seguire le lezioni online. In questo straordinario momento storico che viviamo, la rete si è mostrata necessaria e indispensabile per comunicare, studiare, lavorare. Voglio ringraziare Fastweb per aver accolto la nostra richiesta e per averci aiutato a non lasciare nessuno indietro”.

Questo importante progetto – dichiara l’assessora alla Pubblica Istruzione, Fabiana Cicirillo – rappresenta un ulteriore passo in avanti verso l’accesso di tutti allo studio online, un tema questo che l’emergenza sanitaria in atto sollecita quotidianamente. Questa azione si aggiunge a quella che ha riguardato la consegna di 14 computer portatili e 29 tablet della biblioteca comunale per famiglie “L’acchiappalibri” a studenti che ne erano sprovvisti. Nessuno deve rimanere indietro e, per questa ragione, definiremo in tempi brevissimi insieme alla rete delle scuole quanti e quali studenti ne hanno bisogno al fine di consegnare loro user ID e password necessari per la fruizione del servizio. Approfitto per ricordare alle imprese e agli enti del Terzo Settore che, qualora volessero donare delle attrezzature informatiche alle scuole leccesi possono farlo scaricando l’avviso sul sito istituzionale del Comune di Lecce”.

Lascia un commento