Bicentenario della nascita di  Emily Brontë. In uscita biografia dell’autrice di Cime Tempestose inedita per l’Italia e curata dalla prof. Maddalena De Leo.

 

di Romolo Ricapito
 In occasione del bicentenario della nascita di  Emily Brontë,  poetessa e  scrittrice, verrà pubblicata in Italia per la prima volta la prima biografia completa dell’autrice di “Cime Tempestose“, scritta da Agnes Mary Robinson (1857-1944) scrittrice, saggista e critica letteraria ed edita per la prima volta  in Gran Bretagna nel 1833.
Maddalena De Leo
Maddalena De Leo

A curare la traduzione e l’iniziativa  dell’uscita  del volume la professoressa Maddalena De Leo, responsabile italiana della Brontë Society, associazione culturale che cura la diffusione dell’intera opera delle sorelle Brontë  con iniziative in tutta Italia (presentazioni, conferenze, conferimento di premi letterari).

Ci rivolgiamo dunque proprio alla professoressa De Leo per sapere di più della pubblicazione di questa opera finora mai disponibile sul nostro territorio.
Come è nata l’idea di questa biografia che è assolutamente una novità per il pubblico italiano?
 
 Avevo pensato a questa traduzione dalla Robinson da lungo tempo e il lavoro è stato travagliatissimo avendolo  iniziato più di dieci anni fa, fermandomi dopo i primi capitoli: la ripresi qualche anno dopo ma un virus nel pc mi cancellò tutto il lavoro in maniera irreversibile, e poi, con pazienza certosina e fatica  nel 2017 ho ricominciato pensando al grande bicentenario del 2018!

Ho tradotto dalla prima antica edizione, proprio quella del 1883, che avevo acquistato anni fa in una libreria di seconda mano in Inghilterra a solo una sterlina!
Questa biografia può ritenersi completa?
Si ed è  l’unica biografia libera dal copyright (tutte le altre più moderne partono dagli anni ’50 del Novecento)  che fra l’altro fu la prima mai scritta su di lei, nel 1883, finalizzata al riscatto dell’autrice dopo il buio seguìto alla scarsa approvazione con cui fu accolto Cime Tempestose.
Tra l’altro l’autrice è  anch’ella una scrittrice importante.
Certamente,  Agnes Mary Robinson, a sua volta una fine intellettuale, critica e poetessa del tempo, vissuta a lungo  anche a Parigi.
Fu proprio questa biografia a far conoscere in Europa  Emily Brontë, e a far partire la sua fama nel mondo, così come Mrs Gaskell con la sua ‘Vita di Charlotte Bronte ” aveva riscattato Charlotte dalle accuse di morosità che le erano state mosse a causa di ‘Jane Eyre’.

 
Su cosa si incentra il testo, ovvero su quali particolari episodi della vita di Emily?
 
Il libro è molto corposo e s’incentra soprattutto su quelle che dovettero essere le sofferenze subite da tutta la famiglia a causa delle ‘malefatte’ di Branwell, l’unico fratello maschio della famiglia.
Ci sono aneddoti che ormai noi diamo per scontati, quali la leggenda del pettine che Emily non riusci’ a raccogliere dal fuoco del camino poche ore prima di morire, o il fatto che fosse lei ad aiutare Branwell a salire le scale di casa di notte una volta tornato   dal Black Bull (un locale di bevitori situato a Haworth, il villaggio dove vivevano i Bronte) che invece furono riferiti dalla Robinson per la prima volta in questa biografia perché ascoltati proprio  a Haworth dai resoconti degli abitanti o da coloro, pochi in verità, che avevano avuto modo di conoscere Emily. 
 
La biografia è edita da l’Argolibro e sarà presentata a Bitonto, Bari, la prossima primavera proprio dalla professoressa Maddalena De Leo.
26 gennaio 2018

Lascia un commento