LECCE-Alla libreria Palmieri la presentaione del libro SALENTO IN MOVIMENTO LENTO

Il diario di viaggio, pubblicato da Kurumuny, che raccoglie i pensieri espressi dai camminatori che hanno attraversato il Salento attraverso antichi sentieri verrà presentato alla libreria Palmieri di Lecce

Lunedì 11 dicembre a Lecce la libreria Palmieri (via S. Trinchese 62 – ore 19) ospiterà la presentazione del libro “Salento in movimento lento” a cura dell’associazione Oikos Sostenibile con i testi di Stefano Martella edito da Kurumuny. Interverrà con la curatrice Katia Manca (di Oikos sostenibile) e l’autore, il giornalista Stefano Martella, Luigi Del Prete dell’associazione comunità ospitanti degli itinerari francigeni della Puglia meridionale.

Il libro racconta il territorio e le sue buone pratiche, la bellezza della sua natura, i suoi abitanti e le sue economie sostenibili. Un racconto che prende forma dopo sette anni di viaggi a piedi in lungo e in largo per le terre di Puglia, promuovendo la cultura della mobilità sostenibile e del turismo esperienziale. Salento in Movimento Lento parla del territorio come luogo di relazione e di raccordo tra le diverse realtà che promuovono la sostenibilità, dà voce alla creatività e alla bellezza dei percorsi delle identità locali ma pone anche lo sguardo sugli orrori provocati sul territorio e sulle popolazioni dall’industria turistica. Un diario di viaggio che pone profonde riflessioni sulla necessità impellente di invertire la rotta: abbandonare l’attuale percorso che mira allo sviluppo turistico tout court, sostanzialmente orientato alla stagnazione ed al degrado ambientale, e puntare su turismo culturale e sostenibilità.

Salento in Movimento lento nasce camminando, lungo antichi sentieri attraverso un rapporto di empatia tra i camminatori e le comunità locali. Strada e paesaggio sono gli elementi che ciascun viandante ha avuto a disposizione per riportare le proprie intime emozioni su un quaderno di appunti. I pensieri espressi, attraverso un lavoro di scrittura collettiva, elaborati dal giornalista e scrittore Stefano Martellla, confluiscono in questo volume che rompe l’autorità etnografica della narrazione romantica e bohemièn, la quale, basata sulla logica del ruba e fuggi, depaupera il territorio riducendolo a oggetto feticcio, lontano, esotico e così facendo priva i luoghi e le persone di dignità e identità. Salento in Moviemnto Lento è uno stile di vita, altro e sostenibile.

Oikos Sostenibile, associazione culturale di promozione sociale ispira e promuove un cambiamento responsabile nella società attraverso idee che si concretizzano in progetti/azioni; disseminando esperienze significative in chiave di sostenibilità, aumentando il senso di corresponsabilità nelle scelte quotidiane. Oikos favorisce spazi di partecipazione, di intercultura, di inclusione sociale e di auto-promozione. Punto di riferimento per la promozione dello sviluppo sostenibile nella Provincia di Lecce, l’associazione Oikos Sostenibile, è stata la prima realtà a promuovere sull’intero territorio Pugliese la mobilità ed il turismo sostenibile, l’agricoltura a Km0, attraverso progetti culturali, sociali, ambientali, concreti e innovativi. L’associazione Oikos Sostenibile  è un’organizzazione non lucrativa di utilità sociale.

Stefano Martella è un giornalista e collabora con le testate “fanpage”, “Altreconomie”, “Informat” e “Nuovo Quotidiano di Puglia”. Nel 2014 nella sezione “miglior reportage”, vince il Premio giornalistico nazionale Maurizio Rampino. L’anno dopo, nella sezione “miglior inedito”, gli viene assegnato il Premio Michele frascaro per il giornalismo d’inchiesta. E’ socio di Oikos Sostenibile e collabora col collettivo di filmaker Muud Film. Per le edizioni Negroamaro, nel 2016 ha pubblicato la guida narrata Approdo a porto cesareo. Per besa Editrice, nel maggio 2017 ha pubblicato I Segreti della Lupa. Il lato oscuro di Lecce, una raccolta di cinque reportage narrativi su alcuni aspetti torbidi della città di lecce.

Katia Manca da oltre dieci anni si occupa di tematiche transdisciplinari tra cultura ed ecologia. Laureata in Scienze della Comunicazione, è giornalista pubblicista dal 2008, per anni collaboratrice de La Gazzetta del Mezzogiorno. Nel 2010 ha fondato l’associazione Oikos Sostenibile di cui è presidente. Esperta in promozione della mobilità sostenibile, turismo culturale e progettazione partecipata dal basso, è ideatrice di numerosi progetti incentrati sulle diverse modalità di valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale.
07 dic.2017

 

Lascia un commento