SETTIMANA DELL’ANZIANO… STOP A TRUFFE E RAGGIRI: PRESENTATA L’INIZIATIVA A PALAZZO DI CITTÀ

 

A cura di Magda Lacasella 

È stata presentata questa mattina, nella sala giunta di Palazzo di Città, la Settimana dell’anziano… stop a truffe e raggiri agli anziani, l’iniziativa di sensibilizzazione promossa da Comune di Bari, Polizia di stato, Associazione per i diritti degli anziani (Ada) e Uil Pensionati Puglia.

Alla conferenza stampa sono intervenuti la consigliera Alessandra Anaclerio, presidente della commissione consiliare Pari Opportunità, il questore di Bari Antonio De Iesu e il presidente dell’Ada Rocco Matarozzo.

“Il Comune di Bari, e in particolare la commissione Pari opportunità, non possono che promuovere iniziative come questa – ha esordito Alessandra Anaclerio – che mirano ad avvicinare le istituzioni ai cittadini anziani per informarli ed aiutarli a prevenire situazioni in cui possano essere vittime di truffe e raggiri, un fenomeno difficile da fermare se non attraverso la prevenzione e l’informazione”.

“Abbiamo iniziato l’attività di sensibilizzazione da quattro anni, grazie anche alla collaborazione della Questura di Bari – ha affermato Rocco Matarozzo -. La nostra esperienza ci dice che l’unica strada da perseguire è quella della prevenzione. L’unico modo per intervenire, quindi, è realizzare azioni di informazione e di coinvolgimento degli anziani stessi, possibili vittime di truffe e raggiri. Abbiamo quindi pensato di svolgere campagne di informazione direttamente nei luoghi di aggregazione degli anziani, chiedendo la collaborazione delle parrocchie. Informeremo gli anziani sulle possibili truffe: in casa, in strada, su internet, ricordando loro di rivolgersi sempre, anche nel dubbio, alle forze dell’ordine.”

“Le truffe agli anziani rappresentano un fenomeno gravissimo – ha sottolineato Antonio De Iesu – perché costituiscono un danno patrimoniale consistente e, soprattutto, ledono l’autostima delle vittime: l’esser stati oggetto di un raggiro contribuisce a far vivere male gli anziani fino a comprometterne, nei casi peggiori, la salute stessa. Per questo, compito delle istituzioni e della Polizia di Stato è parlare direttamente agli anziani, guardandoli negli occhi, e dire loro una sola cosa: chiunque chieda loro del denaro, per un presunto debito di un familiare, o si presenti come rappresentante di un istituto di previdenza, chiunque li avvicini chiedendo denaro, è un truffatore”.

 

La settimana dell’anziano prevede incontri dal 15 al 19 giugno in varie parrocchie di Bari.

Di seguito il programma:

 

  • 15 giugno – ore 17.00: Parrocchia San Nicola – via Caravella, 11/B
  • 16 giugno – ore 10.00: Parrocchia Sacro Cuore – via Cardassi, 15
  • 17 giugno – ore 17.00: Parrocchia San Giorgio Martire – piazza De Ruggiero
  • 18 giugno – ore 17.00: Parrocchia San Sabino – viale Caduti del 28 luglio 1943, 5
  • 19 giugno – ore 10.00: Parrocchia Maria SS. Addolorata Opera Don Guanella – via Giulio Petroni, 125

 

A tutti gli incontri saranno presenti rappresentanti delle istituzioni coinvolte nell’iniziativa.

 

Il numero verde dell’Associazione per i diritti degli anziani di Bari a cui potersi rivolgere è 800-482128.

Lascia un commento