“Notte di Musica Bitonto”

Anche quest’anno gli artisti di Asteria Space saranno fra i protagonisti della rassegna Parco delle Arti Bitonto in “Not(t)e di Musica” Speciale Estate 2021, organizzata dal Comune di Bitonto con l’intento di sfruttare e valorizzare i palcoscenici naturali presenti nel centro antico della città. Piazza Cavour, Piazza Cattedrale e Largo Teatro a Bitonto, a cui si aggiunge Piazza Roma a Mariotto, sono, infatti, le location selezionate per ospitare concerti di musicisti pugliesi.

Giuseppe Pinto

Fra questi non mancano in cartellone i talenti proposti da Asteria Space, realtà impegnata nella promozione di artisti emergenti con sede a Bitonto. Ad accoglierli sarà la suggestiva cornice del Largo Teatro dove per primi si esibiranno gli Homemade Duo, domenica 8 agosto, a partire dalle 21.00. La scalinata dello storico Teatro Traetta si trasformerà in un palcoscenico jazz per un concerto che presenterà al pubblico il nuovo progetto discografico, intitolato “OUR TIME”, del duo pugliese.

Giuseppe Pinto, alla tromba, e Antonio Simone, al pianoforte, sono musicisti professionisti che compongono l’Homemade duo. Da una terra bella e difficile, nasce il loro incontro musicale, che ha come sottotitolo Jazz & Contaminations, a sottolineare l’unicità del linguaggio, che parte dal jazz ma non si limita ad esso, anzi vi si espande contaminandosi con altri colori, sapori, suoni. L’Homemade Duo pone l’attenzione su un tema al momento molto delicato e di particolare interesse nella società civile: il “Climate Change”. Per questa ragione i musicisti hanno ritenuto importante concentrare gran parte del discorso musicale sulle atmosfere sonore, sul timbro e su un linguaggio che sia caratterizzato da pochi tecnicismi e che al tempo stesso incuriosisca e diverta l’ascoltatore.

Homemade Duo

Il nome del duo “Homemade” fa riferimento alla genuinità e alla semplicità della concezione dell’aspetto meramente musicale, un costante dialogo musicale tra i due strumentisti, privo di elementi prefissati a priori, ma costruiti durante la performance. I due giovani artisti, accomunati dalle stesse radici ma da percorsi artistici differenti, collaborano dal 2017, con il desiderio di unire i propri gusti musicali, la loro personale ricerca timbrica personale e le proprie esperienze derivanti dalla musica classica contemporanea, dal jazz moderno europeo fino al free jazz, con le sue diverse contaminazioni. 

Il progetto discografico “OUR TIME” propone un connubio tra i principali elementi del nostro sistema universale, climatico e temporale con i brani del disco, a partire da February Sun (M. Katchè), Summertime (G. Gershwin), Red Clay, il pianeta Marte a cui Hubbard dedicò il brano, Scrambled day (brano scritto dal pianista Antonio Simone, dedicato alle giornate insolite), All Night Long (L. Richie), Ribbon in the sky (Stevie Wonder) ed infine due brani dedicati all’uomo e ai sentimenti da cui non può prescindere per poter rispettare il nostro pianeta come l’amore, il rispetto e la cordialità: Tienimi dentro te (F. Concato ) e Gentle Piece (K. Wheeler).

Antonio Simone

Questi alcuni dei brani che saranno eseguiti dal vivo al cospetto della facciata del Traetta domenica 8 agosto in un live aperto al pubblico per una serata all’insegna di un jazz fresco e contemporaneo. Asteria Space tornerà a fare ascoltare la musica dei propri artisti presso il Largo Teatro nell’ambito della rassegna proposta dal Parco delle Arti di Bitonto il 30 settembre, con il rock di Matteo Palermo e la sua band, e il 3 ottobre con il cantautorato di Pier Dragone.

Ci auguriamo che il ritorno della musica e degli eventi culturali favorisca un cauto ritorno alla normalità, ma soprattutto contribuisca a qualificare la riappropriazione degli spazi socio-culturali del Centro Antico» ha dichiarato l’assessore Mangini in merito alla rassegna “Not(te) di musica”

2 agosto 2021

Lascia un commento