Videoclip diseducativo di PUCHO: 12 secondi a Palazzo Carafa ed è polemica sull’autorizzazione alle riprese

 di Clelia Conte

Lecce:  Il Comune si dissocia dal significato del testo e dalle immagini di “Gvng del bosco” di Pucho

Oggi argomento di discussione in Consiglio comunale perché il tema non risulta educativo ma al contrario il video  simula il passaggio di sostanza stupefacente tra i ragazzi del video. Tutto ciò ha acceso le polemiche

Inoltre, nei credits, sotto al video, il trapper Pucho ringrazia un consigliere comunale di centrodestra, Giorgio Pala, per avergli consentito di girare alcune riprese a Palazzo Carafa, forse inconsapevole sui contenuti.

cdd10639-e871-44cf-8700-fe32f9a29f59-2

 

 

L’amministrazione così dicendo ha preso le difese del presidente del Consiglio comunale, Carlo Mignone, che avendo autorizzato l’accesso, avrebbe agito in buona fede, senza conoscerne i contenuti.

26 gennaio 2021

One thought on “Videoclip diseducativo di PUCHO: 12 secondi a Palazzo Carafa ed è polemica sull’autorizzazione alle riprese

  1. Come tutte le cose della vita, ognuno le vede in maniera opposta. Così accade per questo video: per alcuni è incentivo ad azioni illecite, per me, al contrario, è l’occasione per aprire gli occhi su quello che accade con frequenza, e che gli adulti si ostinano a non vedere mettendo la testa sotto la sabbia. E’ una denuncia forse inconsapevole da parte del ragazzo, ma spero che sia stata consapevole. Questa volta l’azione è avvenuta sotto gli occhi di tutti, perchè le riprese video sono visibili da tutti. Mi meraviglio che le varie associazioni culturali leccesi non hanno fatto sentire la loro voce su questo argomento. Eppure c’è tanto da dire, a partire dai problemi di legalizzazione di alcuni prodotti, ormai diffusi..

Lascia un commento