Rosse gialle e arancioni zone per la scurezza: ecco il nuovo Dpcm varato dal governo.

Il nuovo Dpcm varato dal Governo, dovrebbe entrare in vigore dal 16 Gennaio, mentre da lunedì prossimo molte regioni italiane tornano arancioni.

Walter Ricciardi

Walter Ricciardi consulente del ministro della salute, Speranza, insiste nel chiedere un “lockdown minimale di 2 mesi, misura  peraltro già attuata in Germania e Gran Bretagna.”.

Il nuovo, ennesimo Dpcm dovrebbe mantenere il divieto di spostamento tra Regioni fino al 31 Gennaio ed il coprifuoco dalle 22 alle 5 e continuare  la chiusura di palestre, cinema e e teatri.
Nelle regioni in zona gialla, è probabile che bar e ristoranti debbano chiudere alle 18, fatta eccezione per l’asporto.
Domani, con una nuova ordinanza del Ministero della salute, verremo a conoscenza delle nuove fasce di colore per il territorio italiano.
Una cosa è certa: con l’ RT a 1 si entra in zona arancione, dove gli spostamenti sono liberi solo di giorno, i negozi sono aperti, ma chiudono bar e ristoranti.
Con l’Rt a 1,25, si va invece in fascia rossa.
E così rischiano la  fascia rossa Il Veneto che registra tantissimi contagi, così come Calabria e Liguria, quest’ultima con contagi in calo. Per i pugliesi e per il Molise,  lo scenario è giallo o arancione. Bollino Giallo, quasi certamente, per Toscana, Campania e Friuli Venezia-Giulia.
7 gennaio 2021

Lascia un commento