Nuovo singolo di 21 GRAFFI “amore perduto” storia di una passione mai sbocciata

 Sentirsi soli, abbandonati tra le proprie paure, senza nessuno, quasi in gattabuia, è la sensazione che sembra essere più comune in questi tempi di incertezza. Anche ora in, un momento in cui appare davvero <<difficile riavvolgere il nastro, ricominciare da una partenza>>. A cantarlo, nel ritornello che apre il suo nuovo singolo è 21 GRAFFI, al secolo Filippo Granatiero. In uscita il 6 novembre su tutte piattaforme online insieme ad un interessante videoclip, “Amore Perduto” è il terzo brano del giovane cantautore pugliese, reduce del successo estivo del precedente singolo, “Vieni via con me”.

La storia di una passione mai sbocciata tra due persone è narrata, attraverso un vero e proprio racconto parlato, da 21 GRAFFI, su uno sfondo acustico.  La canzone dipinge un amore perduto tra due persone, incapaci di capirsi, di avvicinarsi ma in grado di intendersi nella profondità dei loro animi, percependo la presenza di un sentimento, di un amore. Più che un semplice narratore, 21 Graffi appare quasi immedesimarsi in quel testo, probabilmente perché rispecchia qualcosa di personale, una sua verità.

Il bridge finale del singolo rileva la voglia di nuove esperienze, di conoscenze da fare dopo una delusione come quella derivante da un amore perduto. Ne vien fuori un testo profondo, capace di toccare corde molto emozionanti e significative che riguardano un po’ tutti coloro che hanno avuto a che fare con delusioni, inciampi d’amore, con la consapevolezza di bypassare per sempre qualunque sentimento che arrechi danno o scontentezza una volta per tutte.

 <<”Amore perduto” per me rappresenta lo sfogo ad una passione mai nata e vissuta>>, spiega Filippo, <<Infatti racconto una storia che mi ha rappresentato in carne ed ossa, proprio un amore perduto. Quindi l’emozione che provo con questo pezzo è un dispiacere, uno sfogo, ed una rinascita da questo amore che non si è concretizzato>>.

Le sonorità del brano sono più legate ad un’estetica urban ma non manca un riferimento all’ EDM, infatti nel ritornello il tema melodico appartiene ad una palette sonora tipica del genere. Aspetto, quest’ultimo, che lega il nuovo singolo, per coerenza estetica, al precedente firmato da 21 GRAFFI questa estate.

7 novembre 2020

Lascia un commento