Nuovo Dpcm di Conte: il governo corre ai ripari

Anna Gomesdi Anna Gomes

Purtroppo i contagi da Corona virus continuano a salire e nello stesso tempo ai  nostri governanti, sale la febbre alta.

Ieri il premier Conte pensa ad un nuovo Dpcm ed ha stabilito un coprifuoco fino alle 23 per pub, bar, pizzerie e locali pubblici e vorrebbe inoltre chiudere la possibilità di trasferimenti da una regione all’altra.
Antonio Decaro

Parlando della nostra Bari, il sindaco De Caro ha provveduto a tenere sotto controllo 3 delle aree sociali più a rischio nella nostra città: si tratta di una zona di Bari vecchia, della zona Umbertina e di Poggiofranco, insomma le zone della Movida, dove i ragazzi possono creare assembramenti.

Per quanto riguarda la scuola, non mancano le preoccupazioni; si pensa all’ingresso scaglionato dei ragazzi (dalle ore 10 alle 11) mattina e pomeriggio, in modo da non concentrare l’accesso ai trasporti solo alle ore 9.
Evitare il più possibile le ore di punta per evitare contagi!.
Sembrerebbe però che la Ministra dell’Istruzione Azzolina,  sia contraria ai cambiamenti di orario per gli alunni e che faccia troppa resistenza a ministri e colleghi.
Certamente, in una situazione così drammatica, non è affatto facile prendere provvedimenti diversi ed inoltre si aggiungono a tutto questo,  gruppetti di ragazzini reticenti alle regole che l’altra sera, hanno reagito violentemente all’intervento dei carabinieri che tentavano di far rispettare gli orari di chiusura.
Intanto aspettiamo altre decisioni del Governo.
21 ottobre 2020

Lascia un commento