Monopoli- Inaugurato punto di contatto rurale della Polizia di Stato

14 luglio 2020


Il presidio sarà attivo ogni martedì e giovedì dalle ore 15 alle ore 19

Lunedì 13 luglio nella sede dell’ex scuola elementare di contrada Sicarico è stata inaugurato il “punto di contatto rurale” del Commissariato di Polizia di Monopoli.

 

Il presidio sarà attivo ogni martedì e giovedì dalle ore 15 alle ore 19 e collegato con la centrale operativa del Commissariato cittadino di Pubblica Sicurezza. Un punto di contatto che consentirà ai cittadini dell’agro di avere un ufficio più vicino a loro per la denuncia di reati o l’accesso ai servizi amministrativi.

 

Alla cerimonia di inaugurazione, alla presenza del Vescovo della Diocesi Conversano-Monopoli Mons. Giuseppe Favale, sono intervenuti il Sindaco di Monopoli, Angelo Annese, il Questore di Ps di Bari dott. Giuseppe Bisogno e il Commissario di Pubblica Sicurezza di Monopoli dott. Marcello Pedrotti.

 

«Quello di oggi è un punto di partenza e non un punto di arrivo per la Città di Monopoli. È un punto di contatto rurale che nasce dall’esigenza di avere un presidio di sicurezza anche nel territorio dell’agro così come richiesto dai cittadini riuniti in un comitato. Abbiamo chiesto un sacrificio alla comunità parrocchiale, la quale ha ceduto una parte della struttura affidatagli, concedendola in comodato gratuito al Commissariato di Pubblica Sicurezza di Monopoli per un periodo di cinque anni. Il mio ringraziamento va a chi ha reso possibile tutto questo, al Commissario, al Questore e a tutte le forze d’ordine per il lavoro che compiono quotidianamente ma anche al Comitato Tutela Contrade Monopolitane, ai vari comitati cittadini e ai parroci», afferma Annese.

 

«Con questo progetto avviciniamo i servizi al cittadino così come avviene in molti paesi europei. Ho accolto favorevolmente la proposta per la peculiarità del territorio monopolitano dove alla realtà cittadina si affianca quella dell’agro dove risiede un terzo della popolazione di Monopoli. Il servizio sarà attivo due giorni a settimana e porteremo la nostra esperienza e la nostra professionalità dai cittadini delle contrade», ha sottolineato il dott. Pedrotti.

 

 

Lascia un commento