“Lasciateci le ORECCHIETTE!”- La rabbia delle artigiane baresi

Anna Gomes
di Anna Gomes

Ed ora anche le nostre tipiche orecchiette baresi sono nel mirino della Guardia di finanza.

Non meno di due giorni fa, le nostre signore delle orecchiette nella città vecchia che da secoli si dedicano a questo lavoro artigianale sono state sottoposte a controlli su norme igienico-sanitarie e sull’uso di ingredienti e farine da parte della Guardia di Finanza.

Ma possibile che si debba pensare alla pagliuzza nell’occhio piuttosto che alla trave?

Con tutti i problemi che spuntano ogni giorno, dovevamo mettere in crisi finanche le orecchiette?

Certo è che le signore di Bari vecchia hanno annunciato battaglia (e sarà all’ultimo sangue!),

annunciando un sit-in sotto il Comune se non le lasciano in pace, per continuare a svolgere il loro secolare lavoro artigianale, quello appunto di preparare questa nostra caratteristica pasta fatta a mano, le mitiche “orecchiette”, famose in tutto il mondo.

26 novembre 2019

Lascia un commento