Inaugurato il Teatro Verdi di Martina Franca. Ospiti della serata Rocco Papaleo e Ciara Civello

di Clelia Conte

foto di Caterina Santoro

Teatro Verdi:  inaugurazione dopo la ristrutturazione in uno stabile non ristrutturato

Giulio Dilonardo

Ha riaperto il sipario il Teatro Verdi di Martina Franca, restituito ai cittadini con 400- mille posti per festeggiare nel 2020 il primo secolo di esistenza. Sabato 26 il taglio del nastro con il sindaco Francesco Ancona assieme al proprietario del politeama Giulio Dilonardo.  Subito dopo il taglio del nastro, l’aperitivo con un frizzante spumantino accompagnato da friselline deliziosamente condite dal servizio Bar interno ed esterno. Un vero gioiello!  In seguito l’ingresso nello splendido e splendente teatro che si presenta elegante ed accogliente con poltrone porpora comodissime ed a scomparsa nel pavimento in modo da permettere al piano terra di tramutarsi in una splendida sala ricevimenti e non solo: potrà diventare sala conferenze o cinema oltre che ovviamente utilizzabile per la prosa.

 

Sindaco Francesco Ancona
Sindaco di Martina- Francesco Ancona

Ecco che salgono sul palco il sindaco ed il proprietario per i saluti e in seguito lo spettacolo di Rocco Papaleo, Chiara Civello ed Eclipse trio che ci ha allietato con la voce soave della cantante e i bravi strumentisti. Perfetta la sintonia tra la Civello e l’attore che si è esibito assieme alla raffinata ugola in “Parole Parole”, brano inciso nel 1972 da Mina ed Alberto Lupo e in “Vieni via con me” di Paolo Conte (1981).  I protagonisti si sono esibiti inoltre in svariate performance intrattenendo piacevolmente il pubblico inaugurale.

Tornado al teatro Verdi, vero è  che sia completamente restaurato, che conservi la sua struttura originale e che sia tecnologicamente digitale ma c’è un difetto molto evidente che contrasta col bel politeama. Ciò che stona, a mio parere, è l’esterno dell’edificio, fatiscente e malmesso. Vero è che i fondi europei erogati dalla Regione sono serviti per gli interni, ma con un po’ di buona volontà ed un’atto di coraggio da parte dei proprietari si sarebbe potuta cogliere l’occasione per restaurare tutto l’edificio. Che non me ne vogliano se sono stata sincera.

ll Teatro Verdi di Martina Franca è legato alla storia della città, tanto da diventarne uno dei simboli più conosciuti. La storia del Teatro, simbolo della cultura martinese, inizia nel lontano 1920 quando ci fu la sua prima inaugurazione come Teatro Comunale quasi al fianco del Palazzo Ducale, sede dell’amministrazione comunale. Nel 1932 il Teatro subì il primo radicale intervento di ristrutturazione a causa di un incendio che distrusse il solaio ligneo, che fu poi ricostruito in pietra. Nel 1940 il Podestà del comune cedette la proprietà della struttura alla famiglia Miali, mentre nel 1950 venne venduta alla famiglia Dilonardo. La nuova proprietà restaurò il teatro nel 1951, adibendolo anche alle proiezioni cinematografiche.

29 ottobre 2019

Lascia un commento