Gallipoli-La notte del 31 ottobre Torna INTO THE WOOD – V edizione la giostra della paura

“Ci sono posti quieti, luoghi appartati, nel bosco, in cui gli alberi respirano lentamente. Lì, un piccolo casolare in legno, malridotto, ammuffito, abbandonato. Probabilmente un vecchio macello, uno scannatoio, una conceria, c’è odore di stantio, di marcio.

Un rumore rapido e concitato tra i pruni. Passi svelti, troppo lesti. Ancora uno scoppio e l’incalzare di risate distorte e confuse, di rantoli eccitati e perversi. D’improvviso un colpo alla nuca e più nulla oltre al buio… Resta solo la consapevolezza che qualcuno, accanto, stia per cenare col vostro corpo.”

Per la Festa delle Streghe torna la giostra della paura firmata dagli artisti di POIEOFOLA’-CostruzioniTeatrali e dalla ventennale compagnia dei RAGAZZIDIVIAMALINCONICO-Teatro“MATTATOIO” è la nuova sfida agli impavidi con la quinta edizione di INTO THE WOOD, format dal sapore decisamente macabro e orrido che, questa volta, concepisce una “dark ride” a tema horror, una corsa contro il tempo, totalmente al buio, tra creature deformi e colpi di scena.

Dopo il successo delle scorse edizioni ambientate prima in un oliveto, poi in una villa vittoriana, in seguito, in un manicomio abbandonato, e lo scorso anno in un palazzo in stile liberty, per Halloween 2019 la produzione cambia tema ma non le consuetudini: saranno le perversioni radicate, l’antropofagia primitiva e il cannibalismo le materie noir che terrorizzeranno gli spettatori.

La location resterà un mistero fino a poco prima dell’evento (si tratta comunque di un luogo compreso tra Gallipoli e i comuni limitrofi). I dettagli verranno comunicati solo alle ore 12.00 del 31 ottobre ed esclusivamente ai contatti telefonici segnalati in fase di prenotazione on line.

L’accesso al percorso sarà garantito solo a piccoli gruppi, sempre scortati da una guida. Sarà un circuito a tempo, durante il quale gli ospiti saranno “molestati” da nefaste apparizioni, ripugnanti “bestie” e terribili metamorfosi artistiche, realizzate con dei make up studiati ad hoc per suscitare sgomento e terrore. Non mancheranno suoni sinistri e istallazioni degne dei migliori cult a tema.

Accessi consentiti, a cicli, dalle ore 22.00 del 31 ottobre alle ore 02.00 del 1 novembre.

Lo spettacolo è vietato ai minori di 16 anni ed è sconsigliato ad un pubblico facilmente impressionabile e a donne in stato interessante.

Ticket 10 euro a persona.

Prenotazione obbligatoria al numero di segreteria 3296373342 o sul sito www.ragazzidiviamalinconico.it (dove si trova anche il regolamento d’accesso al percorso, consentito solo previa dichiarazione liberatoria di responsabilità).

“Il nostro format non è uno spettacolo adatto a tutti ma solo ai cultori del genere – dice il direttore artistico Alberto Greco. Accompagneremo i più spavaldi sulla nostra giostra della morte e non a godere di set horror da immortalare in un selfie: l’adrenalina, il mistero, il buio, aumenteranno il battito cardiaco degli ospiti ai massimi livelli tanto da perdere la cognizione del tempo e dello spazio”.

“Chiunque cela ed opprime manie e psicosi radicate nel proprio subconscio e noi artisti vogliamo metterle a nudo: il pubblico sfida le proprie fobie, noi sfidiamo la nostra creatività – aggiunge il regista Roberto Treglia. Quale appuntamento più indicato di questo per offrire stimoli e visioni sempre più complesse e originali, da firmare con la nostra vena noir?”.

28 ottobre 2019

Lascia un commento