Classifica libri: tre donne al comando, l’esordiente De Lellis batte la veterana Casati Modignani

di Romolo Ricapito

Leggendo la classifica dei libri più venduti in Italia  (come faccio spesso) in questa prima settimana di ottobre  figurano ai primi  tre posti (della top ten, cioè  nell’ambito della classifica dei dieci volumi più venduti in assoluto) tre donne.

Giulia De Lellis

Il fatto è abbastanza insolito, come è altrettanto inusuale che la prima in classifica sia una influencer, molto seguita sui social e  anche personaggio televisivo (“Grande Fratello Vip”): Giulia De Lellis.
Questa giovanissima di poco più di 20 anni batte una veterana della scrittura come Sveva Casati Modignani.
Al terzo posto Stefania Auci autrice di un bestseller  che ha già venduto 150 mila copie, grazie anche al passa-parola .
I commenti ipercritici per il “saggio” della De Lellis si sono sprecati, ma già prima dell’uscita.  Il libro, autobiografico,   è stato comunque curato da una scrittrice professionista.

Sveva Casati Modignani

Alla De Lellis, prima in classifica ma non in preparazione culturale (le contestano gaffes epocali su nozioni note a tutti che lei  non conosce o confonde) si contesta il fatto di essere avvantaggiata nella sua scalata al successo  letterario dalla popolarità conquistata in tv  e sul web.
Ma va detto che anche  Sveva Casati Modignani è aiutata dalla televisione: infatti dopo l’uscita di ogni suo romanzo la signora sempre elegante e impeccabile, viene ospitata, a rotazione, in tutti i salotti televisivi, promozione che viene negata  ad  altri scrittori, pure se conosciuti, con una sola eccezione, forse: il simpatico e ciarliero Luca Bianchini.
La vera trionfatrice dunque potrebbe essere Stefania Auci che le settimana precedente il trionfo della bellissima Giulia De Lellis era stabilmente prima in classifica con un romanzo basato su personaggi veramente esistiti, che continuerà sicuramente a spopolare fino a Natale e naturalmente oltre, mentre il libro della De Lellis è  legato alle mode del momento e raccoglie  lettori in un lasso di tempo ristretto.

Stefania Auci

Un’ultima considerazione: scrittrici professioniste e non, è bene che i libri si vendano.
Anche se è risaputo che il pubblico che legge la Modignani è formato da uno zoccolo duro di lettrici, spesso over 50, mentre ad acquistare  il pamphlet sulle “corna” di Giulia De Lellis sono ragazze, adolescenti o ventenni, dunque  coetanee dell’autrice.
Per la Auci, a una presentazione svoltasi a Polignano a Mare e me presente, le donne erano in maggioranza.
Perciò mi sorge un dubbio: gli uomini che cosa leggono, se leggono?
Da una statistica risulterebbero pigri rispetto a mogli, fidanzate, mamme e sorelle nel leggere libri, in particolare i romanzi.

6 ottobre 2019

Lascia un commento