Le “ottobrate” baresi. “Quel ragazzo con gli infradito portati coi calzini bianchi”

 

di Romolo Ricapito 
Oggi 1 ottobre giornata calda a Bari, in attesa del fresco autunnale annunciato tra pochi giorni.
calzini e infradito moda cinese

Mi capita di osservare un giovane che attraversa la strada e sono colpito dal fatto che porta  ai piedi   degli infradito  con calze bianche, poi maglia  bianca e bermuda sportivi scuri.
Per quanto riguarda i calzini abbinati agli infradito penso a una nuova moda arrivata dalla Cina.
Il ragazzo (dal fisico ben palestrato) sta per infilarsi in un’auto sportiva.
Penso preoccupato a un fatto: e  cioè quanto  possa risultare  difficoltoso il guidare con dei sandali infradito compressi da calze bianche.
Per fortuna però egli si siede in auto e, sporgendosi dal lato del guidatore, cambia gli infradito con delle belle scarpe sportive.
Lasciando perdere il dato di fatto di avere notato in estate parecchi uomini che scendevano dalle loro auto in infradito (senza calzini) e che essi in qualche caso portavano in gita mogli e figli, reputo che il sesso maschile sia più sciatto nell’abbigliamento, escludendo la moda dei tatuaggi, che negli ultimi anni ha preso sempre più piede, diventando da occasionale decorazione a un vero e proprio  tappeto di carne (in qualche caso) con parti del corpo  modificate  al punto che il colore della pelle è stato totalmente cancellato da tinte aggressive, come il rosso fuoco o il blu cobalto.
Per quanto riguarda le donne, trovo che esagerino in tutte le stagioni comprimendosi nei jeans e portando sneakers dalle forme e fogge maschili.
Se gli uomini si gingillano con cineserie tipo gli infradito, le donne tendono a uniformarsi nel  diventare tanti piccoli minatori, essendo il tessuto jeans al suo esordio nell’abbigliamento, prerogativa appunto dei lavoratori delle miniere, perché (in quanto robusto) si prestava ad arginare potenziali strappi causati dal  logorio generato da attività fisiche molto intense.

1 ottobre 2019

Lascia un commento