A Live-Non è la D’Urso. Salvini contro Asia Argento e la Parietti: chi vince, chi perde

 

di Romolo Ricapito
labbra- di- Alba Parietti-rossetto-chirurgia plastica
Alba Parietti

Ho seguito la puntata di Live-Non è la D’Urso  con ospite Matteo Salvini, che doveva vedersela con un’arena di personaggi contrari a lui o che avevano in sospeso contenziosi e dispute iniziate sul web.

Mi ha stupito in positivo Asia Argento: dopo un battibecco col leader della Lega, l’attrice  ha abbassato i toni e la conversazione si è trasformata in positivo, finendo alla fine a tarallucci e vino.

Asia vorrebbe che Salvini le offrisse una camomilla.
Più acceso lo “scontro” con Alba Parietti,  in quanto l’ex coscia lunga della sinistra a un certo punto irritata dagli applausi che il pubblico dello studio dirigeva all’ex ministro degli Interni, sbottava sostenendo  che il consenso era dato da persone che ignorano cos’è lo spread e altre cose dell’attualità.
Dando forse per  scontato che il pubblico che segue di Salvini non possiede gli strumenti culturali per capire la politica.
Asia Argento e Matteo Salvini

E dunque per votare, presumo.

Ho trovato questa affermazione arrogante, ma in misura davvero eccezionale.
Ma, anche, un atto di scarso rispetto per il pubblico dello studio, senza però escludere quello da casa , che non può approvare tali concetti senza vero fondamento.
Non capisco perché la Parietti sia invitata per esprimersi su tutto, come se fosse un genio onnisciente. Dovrebbe moderare certe sue asprezze e aggressività, altrimenti diventerà sempre meno credibile e forse anche sgradita a una vasta parte di pubblico.
25 settembre 2019

Lascia un commento