…e dopo quattordici mesi cade il governo nel pieno di questo rovente agosto 2019

di Anna Gomes

Conte,salvini,di maioUn governo che gia’ da mesi cominciava ad annaspare, cercando di appigliarsi ad accordi impossibili.
Il premier Giuseppe Conte con un discorso incisivo e pungente, esplode in senato contro Salvini, fautore indiscusso di questa crisi, definendolo incoerente ed inaffidabile al cospetto di tutti gli italiani, allibiti e disorientati di fronte a questo inevitabile ulteriore fallimento.
Quindi annuncia le sue improrogabili dimissioni. Domani si incontra con il Presidente Mattarella alle 16.
Che cosa succedera’ adesso? Si andra’ velocemente alle elezioni o si formera’ un governo tecnico provvisorio?
E quali saranno le probabili alleanze politiche?
Il partito democratico con il movimento 5s o un alleanza dei partiti di centro destra?
Ai posteri l’ardua sentenza; certo e’ che si prevedono mesi caldi di trattative, probabili rialzi di spread e quant’altro.
In un Italia provata dalla crisi economica, dal debito pubblico  e dalla disoccupazione che raggiunge cifre preoccupanti, ci ritroviamo punto e a capo.
E l’Europa ci guarda preoccupata…
21 agosto 2019

Lascia un commento