Romolo Ricapito scrive a Beppe Convertini:”è il tuo momento, sfruttalo”

Riceviamo e pubblichiamo 

di Romolo Ricapito
Caro Beppe Convertini,

ti scrivo per farti i complimenti relativamente alla conduzione di La Vita in Diretta Estate assieme alla dolce Lisa Marzoli.
Sinceramente quando ho saputo che ti avevano scelto per  questo storico programma, sono rimasto allibito.
 Di solito questo format viene condotto da giornalisti professionisti e il fatto che invece venisse   affidato  a un attore di medio successo,  con più di 25 anni di carriera alle spalle, mi è sembrato perlomeno strambo.
E’ come, che so, se Carmen Di Pietro conducesse Chi l’ha visto o Francesca Cipriani il Porta a Porta di Vespa.
Insomma ti ho percepito come il classico cavolo a merenda.
Detto tra noi, tu con La Vita in Diretta non c’entravi nulla.
Epperò dopo le accuse di spintarelle, sovranismi e quant’altro lette su certa stampa tu devi esserti scrollato di dosso la diffidenza di  certi puristi del tubo catodico andando avanti integro e baldo come uno di quei nobili Cavalieri che partivano per le Crociate, sfidando il pericolo.
Ho percepito subito e questa  sensazione    continua ancora adesso, la tua gioia quasi infantile, quella di un bambino che viene portato dai genitori per la prima volta al circo o al luna park e, più diffusamente, talvolta sembravi entusiasta come il prossimo vincitore dei mega miliardi del montepremi record del Superenalotto.
Gli  ascolti vi stanno dando ragione, mentre tu hai iniziato a districarti con molti casi di  cronaca nera, sviluppando la giusta empatia con le vittime e i loro parenti, che spesso abbracciavi in studio.
Hai dunque cominciato a dribblare le critiche distinguendoti dalla conduzione di Tiberio Timperi, troppo balzana e adrenalinica, per non dire nevrotica, che aveva stressato tutti facendo precipitare gli ascolti al lumicino.
Quando affronti temi più leggeri, come il compleanno di Gi

Beppe Convertini- La vita in diretta- estate 2019

na Lollobrigida, sembri felice come una Pasqua e certo a volte il tuo entusiasmo è forzato e  la tua verve appare drogata da un successo imprevisto come quello di una star di Hollywood passata nel dimenticatoio e recuperata con un ruolo da protagonista in serial o  in film di qualche illustre regista.-cult.

Piaci tanto che pare ti abbiano già affiancato a Ingrid Muccitelli per Linea verde Inverno.
Una scelta prematura, secondo me, dato che la Vita in Diretta non è stata ancora rodata, ma ci sta.
Mi sembra che quel programma sia  condotto da una ex Miss Italia, altro cavolo a merenda che non mi ha convinto mai al comando di una trasmissione sull’agricoltura.
A come agricoltura, B come bona, C come Convertini: l’alfabeto parla chiaro, è davvero il tuo turno.
Comunque ti ringrazio per avere riportato la tranquillità nel mio animo, dopo l’agitazione e lo scompenso cardiaco che mi provocava il tuo concitatissimo collega Tiberio Timperi.
Sì’, al pomeriggio almeno per una mezz’ora ti guardo volentieri assieme alla fatina dai capelli biondini Lisa dagli Occhi Blu Marzoli.
Un caro saluto.
pubbl. 7 luglio 2019

 

Lascia un commento