BARI- XX Workshop di Teca del Mediterraneo: “Biblioteche. Ieri, oggi e domani”

 

Definito il programma del XX workshop di Teca del Mediterraneo che si terrà a Bari il 6 giugno 2019, alle ore 9.00, nell’Aula del Consiglio Regionale della Puglia, in via Gentile 52.

L’evento, che è uno dei più importanti appuntamenti, nel Sud Italia, di aggiornamento, formazione e discussione su tematiche biblioteconomiche di attualità, è organizzato e promosso da Teca del Mediterraneo, la Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia, in collaborazione con l’AIB (Associazione Italiana Biblioteche) – Sezione Puglia e con il patrocinio dell’AIE (Associazione Italiana Editori).

Il titolo pensato per la ventesima edizione è “Biblioteche. Ieri, oggi e domani”, con lo scopo di analizzare il percorso effettuato dalle biblioteche negli ultimi anni, approfondendo la loro funzione culturale e sociale con uno sguardo rivolto ai futuri possibili scenari.

Alle ore 9.30 porteranno i saluti istituzionali Mario Loizzo – Presidente del Consiglio Regionale della Puglia, Loredana Capone – Assessore Regionale Industria Turistica e Culturale Gestione e Valorizzazione dei beni culturali, Antonio Felice Uricchio, Magnifico Rettore dell’Università di Bari e Antonio Decaro, Sindaco di Bari.

Aprirà i lavori Anna Vita Perrone, Dirigente presso la Sezione Biblioteca e Comunicazione Istituzionale del Consiglio Regionale della Puglia.

La prima sessione del workshop, che avrà inizio alle ore 10.00 e terminerà alle ore 13.30, sarà introdotta e coordinata da Raffaele de Magistris, Direttore della Biblioteca Universitaria di Napoli.

Interverranno: Giovanni Peresson – Associazione Italiana Editori, Se ti dico biblioteca, cosa pensi? Un’indagine su come gli italiani percepiscono la biblioteca; Alberto Petrucciani – Professore ordinario di Catalogazione e Storia delle biblioteche, Sapienza Università di Roma, Che ci sei andato a fare in biblioteca?, Simonetta Buttò – Direttrice ICCU Istituto Centrale per il Catalogo Unico, Cooperazione e servizi ai cittadini, fra passato e futuro, Mariangela Roselli – Université Toulouse Jean Jaurès, Le biblioteche pubbliche oggi tra irrilevanza e conflittualità, Klaus Kempf – Direttore del dipartimento Biblioteca digitale e Bavarica, Bayerische Staatsbibliothek, La biblioteca del XXI secolo, Enrico Pio Ardolino – Sapienza Università di Roma, Lettori e biblioteche nell’Italia contemporanea

Teca del Mediterrano-Bari

I lavori riprenderanno alle ore 15.00, con la sessione pomeridiana dell’evento dedicata alle buone pratiche diffuse sul territorio regionale. Introdurrà e coordinerà Silvana Campanile – Responsabile della Biblioteca Diocesana di Andria.

Interverranno Vittorio Ponzani – Biblioteca dell’Istituto Superiore di Sanità, Francesco Barberi, la Puglia e i bibliotecari pugliesi, Antonella Trombone – Università della Basilicata – Potenza, La biblioteca della colonia confinaria delle isole Tremiti negli anni Trenta, Federica Fella – Biblioteca della Città metropolitana di Bari “Santa Teresa dei Maschi – De Gemmis”, La Biblioteca De Gemmis di Bari dal “barone” sino ai giorni nostri. L’attenzione al lettore, Medica Assunta Orlando – Direttrice della Biblioteca comunale di Maglie, La Comunale “Francesco Piccinno” di Maglie: biblioteca pubblica pugliese da 353 anni, Mariangela Sammarco – IMAGO Cooperativa, CHER (Cultural Heritage Engineering Revolution): nuove strategie di narrazione per le biblioteche di domani.

La chiusura dei lavori è prevista alle ore 18.00.

Il workshop, gratuito, è dedicato a bibliotecari, operatori della cultura, amministratori e studenti ed è aperto alla cittadinanza.

E’ preferibile iscriversi compilando il modulo on line al link https://tinyurl.com/yye959q9.

Gli aggiornamenti possono essere seguiti sulla pagina dedicata all’evento sul sito del Consiglio Regionale della Puglia https://www.consiglio.puglia.it/dettaglio/menu/4652/Workshop-di-Teca-del-Mediterraneo-2019,  sul sito di Teca del Mediterraneo http://biblioteca.consiglio.puglia.it e sul profilo Facebook Biblioteca Consiglio Regionale.

31 maggio 2019

 

Lascia un commento