Taranto- Piccoli musicisti nella terra di Mozart

La Ma.Ma. Òrchestra di Statte in concerto il 24 aprile a Vienna. Poi tour in Trentino.

 

Porteranno in tour brani di Strauss, Mozart e Rossini. Diciannove musicisti che eseguiranno le composizioni dei grandi maestri della storia della musica, incantando il pubblico durante i live. Ed ora il passo internazionale, partendo dalla provincia di Taranto con direzione Austria. E questi talenti hanno tutti tra i 9 e i 15 anni.

IN AUSTRIA. Scalda le corde, percussioni e legni la Ma.Ma.Òrchestra (Matteo Mastromarino Òrchestra) nata nel 2015 nell’ambito di un corso dell’Associazione Musicale Matteo Mastromarino di Statte. Una formazione di giovanissimi del pentagramma che si esibirà mercoledì 24 aprile nella Alserkirche di Vienna, sede della Congregazione Italiana, e prestigiosa location di concerti. Diretti dal Maestro Demetrio Lepore, i piccoli musicisti eseguiranno le ouverture de Le nozze di Figaro di Mozart e Il barbiere di Siviglia di Rossini, regalando anche un viaggio nel tempo della tradizione  partenopea con Caruso di Lucio Dalla e brani intramontabili come ‘O Sole mio. Inoltre un omaggio al cinema con un medley delle soundtrack di Ennio Morricone.

Un programma di elevato livello qualitativo, preparato nei minimi dettagli dalla Ma.Ma. che si esibirà anche in serata nella chiesa di Sankt Johann Kapistran, grazie all’accoglienza di don Girolamo Tricarico, tarantino, parroco a Vienna.

IN TRENTINO. Dopo il doppio concerto austriaco, le piccole stelle dell’Associazione presieduta dalla professoressa Loredana Chiore rientreranno in Italia per fare tappa in Trentino. Altri due concerti: il 26 aprile Folgaria, nella chiesa di San Lorenzo, e il 27 aRovereto nella sede dell’associazione Mozart Italia. In questi due live la Ma.Ma. offrirà composizioni tratte da la Carmen di Bizet, la Danza Ungherese n.5 di Brahms, strizzando sempre l’occhio alla settima arte con la colonna sonora de I pirati dei Caraibi di Zimmer. Le date in provincia di Trento sono organizzate dalla professoressa Marvi Zanoni, presidente della Mozart Italia.

PROMUOVERE I TALENTI TARANTINI. Alcuni di loro hanno iniziato a fare musica all’età di tre anni e provengono tutti da Statte e da Crispiano. I componenti della Òrchestra dimostrano impegno ed entusiasmo, lavorando in sala prove anche per cinque ore al giorno. Una vera palestra di vita che consente di crescere e imparare insieme.  Un fuoco sacro e una passione che sono stati notati dal management di Conad, azienda leader nel settore della GDO, che ha voluto sostenere la tournée in Austria e Trentino. Il CEO Francesco Pugliese, tarantino, ha sposato la finalità della Matteo Mastromarino con l’obiettivo di promuovere i talenti del nostro territorio e dare loro la possibilità di esibirsi su un palco internazionale. E a questi eventi anche l’azienda Sismalab di Crispiano ha voluto fornire il proprio contributo. Studenti e docenti dell’Associazione Musicale Matteo Mastromarino, da 27 anni in attività, porteranno i nomi di Taranto e della Puglia in una terra ricca di tradizioni orchestrali. Una maniera inedita di festeggiare la Santa Pasqua tra note, talento e promozione del territorio.

Lascia un commento