Padri nella terza età: da Richard Gere (69) al nonno di Orta Nova (93)

 

di Romolo Ricapito
Richard Gere di nuovo padre a 69 anni.

Se ne discute anche nei telegiornali, quasi con ammirazione per la virilità e la tempra del divo di American Gigolo, che da sex symbol ancora in auge piace sempre, anche se attempato.
Tante le donne, anche giovani, che sognano una notte d’amore con questa sorta di eroe moderno.
Ma in ospedale di Cerignola, in Puglia è avvenuto il miracolo: un nonnetto di 93 anni ha fatto di meglio.
Il vegliardo che ha sposato una donna marocchina di 42 anni è diventato papà di uno splendido pargolo, maschio come quello di  Richard Gere.
Due facce di una medaglia dunque: da una parte l’attore hollywoodiano che pare avere trovato l’elisir dell’eterna giovinezza (e virilità) a quasi 70, dall’altra uno sconosciuto del Sud Italia che lo “batte” in lunghezza.
Non si sa se l’anziano di Orta Nova sia ricorso a rimedi “moderni” come quello delle “pillole blu” o se l’erede sia stato concepito in modo “naturale”.
Sta di fatto che il nonno foggiano  batte 1 a 0 l’affascinante, ma anche un po’ melenso, “gigolo” a stelle e strisce.
15 febbraio 2019

Lascia un commento