MACERATA- Il comune firma il protocollo d’intesa per il riconoscimento della denominazione STG ai vincisgrassi- LA RICETTA

sindaco di Macerata
Romano Ceracini

Ancora una volta in squadra per raccontare e far conoscere al mondo le tradizioni e i valori del nostro territorio – commenta uil sindaco Romano Carancini questa volta attraverso la cultura della cucina. L’antica ricetta dei vincisgrassi alla maceratese come viaggio di riscoperta delle origini, del lavoro artigianale, delle buone materie prime. La collegialità di attori per il riconoscimento di un marchio diventa importante per un territorio che sta lavorando molto sull’accoglienza e che sta aprendo le sue porte a una sempre maggiore varietà di turisti”.

Con la firma del protocollo d’intesa, il Comune di Macerata, così come gli altri partner, si impegna a realizzare attività di studio, ricerca, raccolta di documenti sulle origini dell’antica ricetta e a costituire un tavolo di lavoro per valutare, decidere e condividere le azioni necessarie per il raggiungimento del riconoscimento della denominazione STG. Spetterà invece alla Camera di Commercio a sostenere la registrazione del marchio di origine tramite l’Associazione provinciale Cuochi Macerata “Antonio Nebbia” che provvederà a portare avanti l’iter amministrativo.

_______________________________________________________________________________

Ricetta dei vincisgrassi alla maceratese 

_______________________________________________________________________________

 

________________________________________________________________________________

4 persone

500 gr di lasagne all’uovo

500 gr di passata di pomodoro

200 gr di carne di maiale macinata

200 gr di carne di manzo macinata

100 gr di pancetta 2 cipolle

1 carota

1 costa di sedano

1 bicchiere di vino bianco da cucina

Olio extravergine di oliva q.b.

Sale q.b. Pepe q.b.

Formaggio grattugiato

________________________________________________________________________________

PREPARAZIONE

Ripieno con cui farciremo le sfoglie di pasta all’uovo: In un tegame soffriggere il sedano, la carota e le cipolle tritati con due cucchiai di olio extravergine di oliva e appassire per bene le verdure. Aggiungere il macinato di manzo e di maiale e anche la pancetta tagliata a cubetti o a listarelle, il sale e il pepe. Insaporire per bene la carne e sfumare con un bicchiere di vino bianco aggiungere la passata di pomodoro.Cuocere per almeno mezzora.

Quando il ragù sarà pronto, prendere una pirofila e stendete una sfoglia di pasta all’uovo e farire con il sugo e con del formaggio grattugiato. Ripetere l’operazione 5-6 volte. Coprite l’ultimo stato con qualche cucchiaio di ragù e parecchio formaggio grattugiato e cuocete in forno preriscaldato per almeno 25-30 minuti alla temperatura di 180°.

 

Lascia un commento