XIX Edizione del Premio Letterario “Tra le Parole e l’infinito”- Premiata la pugliese Aurora Bagnalasta

di Cinzia Santoro

San Leucio di Caserta, borgo inserito tra i siti Unesco, ha ospitato la XIX Edizione del Premio Letterario “Tra le Parole e l’infinito”, organizzato con grande maestria dal Cav. Nicola Paone.

Sul palco allestito nel magnifico atrio della Real Seteria si sono avvicendati sul gli autori premiati da autorità casertane e internazionali. Madrina della serata l’Onorevole Flora Beneduce, consigliere regionale della Campania e Direttore dell’Unità Operativa Complessa di Medicina Generale e Pronto Soccorso degli Ospedali Riuniti della penisola sorrentina.

Aurora Bagnalasta riceve il premio

La serata ha visto protagonisti indiscussi i musicisti dell’orchestra Alma Mundi, magistralmente diretti dal Maestro Christian Deliso e che, sulle note dell’inno di Mameli, della Carmen di Bizet e della Tosca Puccini, hanno fatto sognare frammenti di vita di un mondo passato, accompagnando anche il soprano Marina Zyatkova e il tenore Giacomo Mosca.

Tra i vincitori Aurora Bagnalasta, scrittrice, assistente capo della Polizia di Stato, assessora alle Pari opportunità e alla Cultura del Comune di Crispiano, insignita del “premio del sindaco” per un racconto breve che tratta il tema a della violenza di genere.

 

Aurora sei appena rientrata da San Leucio, cosa ha rappresentato questa esperienza?

Per un esordiente come me è stata importante. Torno arricchita da una bellissima esperienza e con la consapevolezza che le mie fatiche letterarie stanno procedendo nel verso giusto.

 

Aurora Bagnalasta

Sei da qualche mese Assessora alla Cultura e alle Pari Opportunità del tuo comune, quali sono le novità per il prossimo anno?

Spero di realizzare tutti i nostri programmi. Come amministrazione abbiamo elaborato numerosi progetti culturali e musicali inerenti soprattutto i festeggiamenti del centenario per l’autonomia di Crispiano. Tenteremo di avvicinare e coinvolgere sia i singoli cittadini che le associazioni. Per ciò che concerne le competenze del mio assessorato cercheremo di migliorare i servizi erogati.

Abbiamo l’immagine di una donna impegnata su più fronti, mi piacerebbe che tu ci parlassi di Aurora nella vita privata. Chi è Aurora quando non riveste un ruolo pubblico?

L’incarico di assessore e il mio lavoro nella Polizia di Stato mi impegnano molto. Non è facile conciliare il tutto con la passione per la scrittura e con gli impegni familiari, ma ho dei figli meravigliosi e un compagno molto paziente che assecondano e facilitano le mie attività.

XIX Edizione del Premio Letterario “Tra le Parole e l’infinito”

Quando hai iniziato a scrivere?

Ho iniziato quando la mia vita sembrava crollarmi addosso. Mi stavo separando e vivevo la cosa come un fallimento. E’ stato grazie al mio libro, alle mie poesie e ai miei racconti che sono sopravvissuta ad un periodo molto difficile. Dal momento in cui ho posato la penna sul foglio ho ritrovato la felicità. Auguro ad ogni donna e ad ogni uomo di individuare il proprio percorso di vita e di serenità.

8 ottobre 2018
Borgo San Leucio di Caserta

One thought on “XIX Edizione del Premio Letterario “Tra le Parole e l’infinito”- Premiata la pugliese Aurora Bagnalasta

  1. Bravissima e complimenti Aurora, un bel premio alla creatività è una grande soddisfazione personale e una carica notevole alla nostra autostima, la vita diventa più interessante, se siamo consapevoli di poter dare qualcosa di noi che gli altri sanno apprezzare. Tantissimi auguri.

Lascia un commento