MONOPOLI- “ArTE NoTE TEatro” visite guidate aperture straordinarie mini concerti musicali e spettacolo Teatrale

 

Sabato 22 e domenica 23 settembre 

L’Assessorato alla Cultura del Comune di Monopoli, aderendo all’iniziativa del Ministero per i Beni e le Attività Culturali relativa alle “GEP – Giornate Europee del Patrimonio – 22 e 23 settembre 2018 – L’Arte di condividere”, promosse dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea, si fa promotore di un evento dal titolo “ArTE NoTE TEatro”.

Grazie alla collaborazione dell’Aps Koiné, dell’OrchestrAcademy e del Centro Diaghilev, in linea con la tematica di quest’anno “#artedicondividere”, la manifestazione vedrà il connubio di vari ambiti culturali: storia, arte, musica, teatro. La finalità è quella di promuovere e valorizzare il territorio, con visite guidate alla scoperta di bellezze artistiche e architettoniche, la musica, con giovanissimi musicisti che si avvicinano alla musica d’insieme in piccoli e grandi ensembles, il teatro, con un’opera adattata, diretta e interpretata dal noto attore monopolitano Paolo Panaro. Inoltre, così come indicato nel programma ministeriale, vi saranno aperture straordinarie che consentiranno ai visitatori di conoscere luoghi solitamente non fruibili.

L’Aps Koiné e OrchestrAcademy propongono tour guidati nel centro storico di Monopoli alla scoperta dei luoghi più significativi (alcuni solitamente chiusi al pubblico), deliziando i visitatori con brevi concerti musicali che si terranno in quattro siti di visita. In particolare, il gruppo verrà accompagnato da guide turistiche abilitate dalla Regione Puglia, in un percorso di visita che vedrà come tema di fondo il mare e gli apparati difensivi della città e che si articolerà come segue: partenza da Palazzo di Città, spostamento verso la chiesa e la cripta di S. Maria degli Amalfitani (prima postazione per i musicisti, con breve intervento musicale); ci si sposterà poi in piazza Garibaldi con la visita dell’area archeologica della Biblioteca dei Ragazzi (cripta di S. Clemente); si giunge poi al Porto Vecchio e da qui al Castello Carlo V con ingresso dalla Sala delle Armi (seconda postazione per i musicisti e breve intervento musicale) e visita della chiesa di S. Nicola de’ Pinna, ubicata nei sotterranei del Castello; si prosegue poi per il lungomare S. Maria, bastione di avvistamento e, giunti a Portavecchia (mura di cinta e bastione) si risale per via Argento verso la chiesa di S. Maria del Suffragio (terza postazione per i musicisti e breve intervento musicale); passaggio in Cattedrale e chiusura in piazza XX Settembre nei pressi del bastione di S. Domenico e del fossato (ultima postazione per un breve concertino di chiusura). I giovanissimi musicisti dell’OrchestrAcademy, in formazioni dal duo all’orchestra d’archi, come brezza di mare arriveranno a note spiegate in questi meravigliosi luoghi di cultura, accompagnando i visitatori nel percorso di visita e creando un’atmosfera di grande suggestione.

Il Centro DIAGHILEV propone un monologo teatrale adattato, diretto e interpretato dall’attore Paolo Panaro, dal titolo “Il Racconto di Enea” dall’Eneide di Virgilio. Se si sceglie di lavorare sull’Eneide, opera scritta in una lingua mona da un poeta lontanissimo nel tempo, non lo si fa solo per un interesse verso il passato o per amore verso la preziosa bellezza della poesia antica, ma, soprattutto, perché questo poema racconta, con straordinarie parole e sorprendenti architetture narrative, la storia di un uomo. Enea, dopo aver subito un grave danno, tenta di rifarsi un’esistenza intraprendendo un viaggio per un altrove incerto, ostile, abitato da uomini, dèi e destini totalmente diversi dal suo. La descrizione di questa avventura esemplare somiglia al viaggio stesso di Enea nel regno dell’Oltretomba: lo spettatore viene accompagnato fino alle soglie di quella zona della coscienza dove tutti i racconti del mondo sopravvivono in forma di ombre, imprigionati nella nostra memoria più profonda. Lo spettacolo, in una appassionante versione in endecasillabi del testo (ispirata alle celebri traduzioni di Cetrangolo, Canali, Calzecchi-Onesti, Vivaldi e, in modo particolare, di Annibal Caro) e attraverso la tecnica teatrale della narrazione scenica, cerca di stabilire un contatto diretto e attuale con la vicenda umana di Enea, con l’infelice Didone, con il rassegnato Anchise e con i sentimenti assoluti che pervadono i versi di Virgilio e che parlano della vita all’’uomo di ogni tempo: l’odio, l’amore, i legami familiari, il senso di appartenenza a una patria.

IL CALENDARIO DEGLI EVENTI

 

Tour di visita guidato e intrattenimento musicale
Luogo Centro storico di Monopoli
Turni di visita Sono previsti tre turni di visita e nel dettaglio:

§  sabato 22/09: turno ore 18.00

§  domenica 23/09: turno ore 10.00 e turno ore 18.00

Ciascun turno avrà una durata complessiva di 2 ore circa

Si richiede la prenotazione

Prenotazioni La prenotazione potrà effettuarsi contattando il n. 328.617.52.79

oppure recandosi c/o Infopoint di via Garibaldi n. 6

Costi Il tour e i concerti sono gratuiti per il visitatore
Destinatari Il tour è rivolto a tutti, adulti e bambini.

In alcuni luoghi, difficoltà di accesso per i disabili.

Contatti koine.monopoli@libero.it – cell. 328.617.52.79

 

 

Spettacolo Teatrale
Luogo Atrio Castello Carlo V di Monopoli
Data e ora Domenica 23 settembre unico spettacolo ore 17.30
Ingresso Ingresso gratuito senza alcuna prenotazione, fino ad esaurimento posti
Costi Lo spettacolo è gratuito
Destinatari Tutti

 

I due eventi sono indipendenti fra loro.

Il visitatore potrà scegliere se prendere parte al tour guidato con intrattenimento musicale o assistere al monologo teatrale presso il Castello Carlo V.

L’evento è presente anche sul sito ufficiale del MIBACT, alla pagina Giornate Europee del Patrimonio, nell’elenco degli appuntamenti relativi alla Regione Puglia – Bari.

Lascia un commento