TARANTO- Biblioteca Acclavio: convegno “Le Metamorfosi”con il filosofo Diego Fusaro

È senza dubbio tra gli esponenti del mondo culturale italiano più popolari e discussi dell’ultimo periodo. Il filosofo, scrittore e saggista Diego Fusaro sarà a Taranto domani, martedì 18 settembre alle ore 18:00 nella biblioteca civica Acclavio per il convegno Le Metamorfosi organizzato dalla Mostra del Cinema di Taranto.

 

FILOSOFIA TRA LIBRI, TV E SOCIAL. Nonostante la giovane età, è un classe ’83, vanta una nutrita esperienza di docente e divulgatore culturale. Insegna storia della filosofia presso lo IASSP di Milano (Istituto Alti Studi Strategici e Politici), di cui è anche direttore scientifico. Ha svolto attività di ricerca presso l’Università di Bielefeld in Germania. Allievo di Costanzo Preve e di Gianni Vattimo a Torino, è studioso della filosofia e delle strutture della temporalità storica, con particolare attenzione per il pensiero di Fichte, Hegel, Marx. Dirige la collana “I Cento Talleri” dell’editrice Il Prato ed è il curatore del progetto internet “La filosofia e i suoi eroi”. Co-dirige la collana “Biblioteca di Filosofia della Storia” e la rivista filosofica “Koinè”. È editorialista de La Stampa e de Il Fatto Quotidiano. Ha tenuto incontri e seminari a Singapore e negli Usa presso la Harvard University. Diversi suoi lavori sono tradotti in più Paesi del mondo. Nel 2017 ha fondato l’associazione e rivista “L’Interesse Nazionale”. Tra i suoi libri più famosi: “Bentornato Marx!”, “Essere senza tempo. Accelerazione della storia e della vita” “Il futuro è nostro. Filosofia dell’azione” “Antonio Gramsci. La passione di essere nel mondo”, “Pensare altrimenti. Filosofia del dissenso”, “Storia e conoscenza del precariato”. Ha lavorato per case editrici come Bompiani, Feltrinelli, Einaudi. Molto popolare sui social network, è spesso ospite di trasmissioni televisive nazionali e dibattiti su argomenti legati a cultura, politica e attualità.

 

IL CONVEGNO. L’evento del 18 settembre a Taranto consiste in una tavola rotonda a più voci che accoglie e sviluppa l’argomento trainante della seconda edizione della Mostra del Cinema di Taranto. Il processo incessante di trasformazione del mondo e dell’umanità pone, oggi più che mai, numerosi interrogativi che vanno dalla visione universale a quella territoriale e individuale. Ovviamente il dibattito verrà incentrato anche sulla realtà tarantina, al centro dell’attenzione nazionale per la questione ambientale e occupazionale.

Coordinati dall’autrice e attrice teatrale Antonella Maddalena, a dibattere, oltre a Fusaro, ci saranno ospiti illustri come Mario Carparelli, autore di saggi e vicepresidente del Centro Internazionale di Studi Vaniniani, Giuseppe Vinci, psicologo psicoterapeuta, esperto nella formazione di centri nel campo della salute mentale, e Francesco Bellino, professore di Filosofia morale e presidente della società italiana per la Bioetica e i comitati etici. L’evento, che vede la collaborazione della libreria Dickens di Taranto, è ad ingresso libero. Inizio dei lavori alle ore 18:00.

Lascia un commento