Bari ha perso una principessa: Rosalba Messeni Nemagna la donna che rivendicò il teatro Petruzzelli

Rosalba Messeni Nemagna

di Clelia Conte

Ho appreso della sua scomparsa questa sera aprendo la pagina facebook, dal profilo della sorella Stefania. Era bella, raffinata e buona. A soli 62 anni si è spenta Rosalba Messeni Nemagna, discendente ed erede della prestigiosa famiglia che fondò il teatro Petruzzelli inaugurato nel febbraio 1903. Una donna che attirava l’attenzione per i suoi modi e per la tenacia nel portare avanti le sue battaglie, sia per tutelare il patrimonio artistico e culturale della sua regione, sia per difendere gli interessi familiari. Per anni ha lottato per rivendicare la proprietà del prestigiosissimo e sventurato teatro che dopo l’incendio del 1991, negli anni di governo cittadino con Michele Emiliano, divenne oggetto di un contenzioso giudiziario ancora in corso. La travagliata storia del Petruzzelli tormentava tantissimo Rosalba che ultimamente aveva accettato di creare con me un nuovo dossier sulle spiacevoli vicende intorno allo splendido teatro. Nel 2016 ha ricevuto il premio ‘Musa dell’anno’ durante i Gala Fashion Show al Circolo Unione del Teatro Petruzzelli.

La sua figura è una grave perdita per la città ed ora che non la vedremo più, la ricorderemo con grande ammirazione ed affetto immaginandola fra noi con la sua classe innata seduta ad un tavolo col suo sorriso rassicurante.

 

2 thoughts on “Bari ha perso una principessa: Rosalba Messeni Nemagna la donna che rivendicò il teatro Petruzzelli

  1. Concordo pienamente ,spero e auguro alla Famiglia Messeni Nemagna di continuare nella giusta battaglia e di vincerla…Non solo é una giusta causa,é anche un dovere nei confronti della Cara Rosalba.

  2. commossa condivido in pieno il profilo delineato in questo articolo.Rosalba era davvero una Persona Speciale con una classe innata e una tenacia coinvolgente….. se n’è andata in punta di piedi…senza clamori…

Lascia un commento