Loredana Lecciso come un personaggio di Proust: alla Ricerca del Tempo Perduto da… Barbara D’Urso!

 

di Romolo Ricapito
Ho seguito l’ultima intervista di Loredana Lecciso a Domenica Live, da Barbara D’Urso.

Al di là dei soliti contenuti sulla tenzone Loredana versus Romina Power, mi hanno colpito alcune precise frasi   nell’ambito dell’intervista.
loredana lecciso
Loredana Lrecciso

La Lecciso ha sostenuto di provare quasi tenerezza osservando in un filmato le attuali schermaglie scherzose della Power nei riguardi dell’ex marito Al Bano, nell’accezione che sarebbe bello tornare al passato (in questo caso 30 anni di matrimonio) e che gli scherzi degli ex coniugi rientrano in quest’ottica.

La showgirl salentina ha aggiunto che le piacerebbe tornare al tempo dell’infanzia, che per lei è stata felicissima, anche soltanto per un po’, ma che ciò è impossibile etc…
La Lecciso ha inconsapevolmente stuzzicato in me la consapevolezza che prova chi ha letto la monumentale opera di Marcel Proust Alla Ricerca del Tempo Perduto.
Si, è vero, è impossibile tornare alla bellezza del passato. Ma tale bellezza è uno splendore che è esistito realmente, o è enfatizzato dalla nostra mente?
Ritengo che pensando intensamente a un episodio del nostro passato (felice, è logico) esso si ripresenti vivido alla memoria e che in questo modo, concentrandosi, è un po’ come riviverlo.
Si può dunque gustare nuovamente quegli attimi, seppur brevi, di felicità anche nel presente.
Infatti le emozioni piacevoli del passato costituiscono un reddito, se non di cittadinanza, di sopravvivenza nei momenti difficili della vita.
20 marzo 2018

Lascia un commento