Perturbazione Siberiana su quasi tutta la penisola

Anna Gomesdi Anna Gomes

Link  https://www.facebook.com/antdecaro/videos/1315674501867544/?hc_ref=ARQlDn0qc0arZeJYqIRjmC0-pd78beD9LuKwpAVj-_TUJdXeor1WSTOH7AWhP1AuImo

Antonio Decaro

Stamattina come promesso dalle previsioni meteo, la neve é scesa copiosa su Bari e sopratutto ha imbiancato la Puglia intera da Nord a Sud.

Il termometro è sceso di colpo stamattina, creando non pochi disagi su tutte le strade del capoluogo pugliese e provincia.
Intanto Roma é paralizzata dalla neve caduta nella notte.
Caos nei cieli e circolazione ferroviaria in tilt. Salvati i collegamenti con la Puglia, dove la neve e il gelo hanno costretto alcuni comuni dell’interno, alla chiusura delle scuole.
Anche la Basilicata è innevata, ma finora senza grandi disagi.
Sul fronte Scuola, iniziativa particolare del sindaco di Bari Decaro: su un “social network”, agli studenti che lo invitavano a non far aprire le scuole oggi, ha risposto : “Studiate, non c’e’ nessuna emergenza meteo” intendendo cosi’ che le scuole oggi saranno regolarmente aperte salvo improvvisi cambiamenti climatici. Nel pomeriggio poi su facebook il sindaco ha dato comunicazione definitiva per domani: le scuole rimarranno chiuse.
La Prefettura ha ordinato fino a tutta la giornata di domani, lo stop alla circolazione per i mezzi pesanti.
In molti comuni sono scattate le misure di potenziamento per strutture di accoglienza ed assistenza ai senza tetto, per cercare di evitare vittime di assideramento e comunque di abbandono al gelo.
A Bari, in moto la rete del Welfare del Comune in collaborazione con i volontari laici e la Caritas diocesana.
27 febbraio 2018

Lascia un commento