REGIONE PUGLIA- Latronico commenta accordo quadro

 

Trasformazione digitale settore pubblico pugliese. Accordo quadro per servizi ICT per la PA pugliese, Latronico (Distretto IT): «Importante strumento per promuovere lo sviluppo del tessuto imprenditoriale locale»

Bari, 4 gennaio 2018 – «L’accordo quadro per l’offerta di servizi ICT agli enti e alle amministrazioni pubbliche pugliesi è un’opportunità per le imprese del territorio che operano nell’Information Technology». È il commento di Salvatore Latronico, presidente del Distretto Produttivo dell’Informatica pugliese – al quale aderiscono imprese del settore, associazioni, consorzi, enti di ricerca e tutti gli Atenei pugliesi per complessivi 4.000 addetti e 500 milioni di fatturato – a seguito della pubblicazione del bando da parte di Innovapuglia.

«Riconosciamo all’ente regionale – aggiunge Latronico – una capacità di ascolto del tessuto imprenditoriale locale per addivenire a un testo condiviso e soddisfacente per tutti. A livello nazionale osserviamo una contrazione del mercato Pubblica Amministrazione per effetto delle convenzioni Consip che precludono di fatto a una grande quantità di imprese, in gran parte PMI, la vendita di prodotti e servizi alla PA se non in subappalto, limitandone le possibilità di crescita. La Regione Puglia si dota ora di uno strumento che consentirà anche alle imprese locali di aggiudicarsi forniture dirette nell’ambito dei 100 milioni di euro di investimenti previsti per i prossimi 4 anni da parte degli enti e amministrazioni regionali. Grazie al lavoro svolto da InnovaPuglia, di concerto con i rappresentanti del tessuto produttivo tra cui il Distretto dell’Informatica Pugliese, si offre un’opportunità a un comparto locale molto vivace come quello dell’IT pugliese, composto da oltre 1000 realtà imprenditoriali, molte delle quali piccole, comunque protagoniste di un percorso di ricerca e innovazione per la trasformazione digitale della Puglia».

Lascia un commento