Tv: perchè la proposta di matrimonio di Daniele Bossari a Filippa Lagerback piace al pubblico ma scontenta i massmediologi

di Romolo Ricapito

Il Grande Fratello Vip si avvia al rush finale mentre autori e produttori del celebre format  si fregano le mani in quanto si tratterebbe di un’edizione  fortunata, considerando anche l’anno precedente che vide la partecipazione di Valeria Marini e ascolti decenti, ma non esaltanti.

Gli ascolti in questo ultimo scorcio del 2017  fioccano, ma in realtà l’ultima fiction della Rai in concorrenza (“Scomparsa“) e in contemporanea di orario  ha superato i sei milioni, battendo il celebre reality fermo a 5 milioni e 400 mila.
Non è tutto oro che luccica dunque e la luccicanza è viziata da invasioni di campo di storie parallele, familiari o amicali.
Nell’ultima puntata ha destato sensazione la proposta di matrimonio fatta in ginocchio da Daniele Bossari ( ex “vj” e conduttore televisivo poi perso   di vista prima del ritorno a sorpresa al G.F. Vip) alla compagna Filippa Lagerback.
Bossari, molto commosso, ha regalato alla futura consorte un anello di fidanzamento, o da promessa di nozze, che non ho capito da dove sia comparso.
Offerto dalla produzione?
 Egli poi ha detto che gli piacerebbe un secondo figlio dopo la primogenita che ha già 14 anni.
Il filmato in questione è stato addirittura riproposto il giorno dopo al Tg5 e nelle trasmissioni  satiriche come Striscia la Notizia.
Questa spettacolarizzazione dei sentimenti a fini  appunto spettacolari, di share e quant’altro, è  da contestare in quanto scredita il contesto televisivo più   generale.
Chi si ricordava di Daniele Bossari prima del Grande Fratello Vip?
Probabilmente egli, come altri personaggi, era  caduto nel limbo della tv macina-ascolti e che poi scarica i suoi vip e vippini.
La stessa tv infatti , una volta sfruttato il materiale da proporre, non lo rigenera, ovvero ne sforna altro come in una catena di montaggio.
A questo punto almeno la Lagerback poteva sottrarsi a questo circo mediatico, visto che come ho letto  milita come “valletta muta” da anni nel programma di Fabio Fazio in Rai.
Non seguo Fazio ma è bene evidente come la show girl svedese stanca forse del mutismo in Rai abbia accettato un ruolo, seppure momentaneo, a Canale 5 dove parla (finalmente!)  e dice di amare il suo Bossari.
Saranno fiori d’arancio, ma sul piano della comunicazione il tutto è assimilabile a una frittata malriuscita.

Lascia un commento