Incredibile ingresso in classifica di Katyna Ranieri, 90 anni, con un brano composto dal marito Riz Ortolani per il film-scandalo del 1971, Addio Zio Tom

Riza, Katyna e Riz Ortolani
di Romolo Ricapito  

https://www.youtube.com/watch?v=t_OFEi9CvMI

Katyna Ranieri e Riz Ortolan
Katyna Ranieri e Riz Ortolani
Riz Ortolani
Il Maestro Riz Ortolani

Mistero delle classifiche dei brani più scaricati da internet , quelli che compongono le nuove chart musicali  che sostituiscono  la   vecchia Hit Parade di Lelio Luttazzi.

E’ da tempo tra le canzoni più richieste su iTunes (singoli) Oh My Love  composta da Riz Ortolani e cantata da Katyna Ranieri che del Maestro, compositore di grandi colonne sonore, è la vedova.
Katyna Ranieri

Si tratta di un tema a metà tra l’epico e lo struggente che fece da tema al film Addio Zio Tom diretto nel 1971 da Gualtiero Jacopetti e Franco Prosperi.

Il film fu al centro di polemiche, come del resto lo fu Mondo Cane dello stesso Jacopetti e per il quale Riz  Ortolani scrisse la famosa More che fu candidata all’Oscar nel 1962.
 Addio Zio Tom fu accusato di razzismo nel descrivere con spregiudicatezza e scene spinte  la schiavitù nell’America dell’800 e venne girato in parte ad Haiti grazie alla concessione del dittatore François Duvalier .
Le comparse di colore, come spiegato anche da Wikipedia, recitavano spesso nude.
Nel 1971 la pellicola  fu contestata a Bologna da Lotta Continua e Potere Operaio.
Le dolci note di Ortolani dunque esaltavano un’opera,  al di là dell’ideologia politica di chi ne fruiva,  dai contenuti opinabili ma lo stesso avvenne per More, dato che Mondo Cane era un film ricco di  un certo cattivo gusto del quale la sceneggiatura si compiaceva, il tutto con un commento ironico e bizzarro da parte di una voce narrante, quella di Stefano Sibaldi (suo il doppiaggio dello Stregatto in Alice nel Paese delle Meraviglie versione Walt Disney).
Immagine tratta dal film scandalo: ADDIO ZIO TOM

Infine la pellicola  Addio Zio Tom venne sequestrata a Bari e in altre città italiane.

Un esempio del “politicamente scorretto” della sceneggiatura è quella particolare scena che prevede l’inserimento di tappi di  sughero nell’ano degli schiavi per bloccarne la dissenteria. Altre sequenze dal contenuto quasi innominabile vennero  eliminate in una riedizione degli anni Novanta.
Resta comunque la curiosità di capire come mai una canzone sia pure bellissima, ma vecchia di ben 46 anni, sia riuscita a conquistare i giovanissimi che non hanno visto il film  Addio Zio Tom  nobilitato dalla soave ugola della bravissima Katyna Ranieri.
Katyna Ranieri
Riz e Katina il giorno del matrionio il 31 agosto 1964

Riz Ortolani è scomparso a Roma nel 2014, a 88 anni. Tra le sue colonne sonore più apprezzate, quelle di Il Sorpasso,  Cannibal Holocaust, Fantasma D’AmoreLa Piovra (serie tv), Kill Bill 1 e 2 (utilizzo di suoi due brani del passato, n.d.r)

Mentre Katyna Ranieri, 90 anni, che sposò il Maestro Ortolani nel 1956 , partecipò al Festival di Sanremo  nel 1953 con quattro canzoni, conquistando il secondo posto l’anno successivo. La Ranieri è l’unica cantante italiana ad avere partecipato alla notte degli Oscar interpretando un brano musicale.
Mail priva di virus. www.avast.com

Lascia un commento