Donatella Rettore prima in classifica con la raccolta “The Best of The Beast”. La sua riscossa dopo l’abbandono di Tale e Quale Show

 

di Romolo Ricapito
Trionfo di Donatella Rettore nella classifica dei vinili, oggetti ritornati in auge e ambiti dai collezionisti: la cantante veneta occupa la prima posizione con la raccolta The Best of The Beast, che include vecchi successi, ma anche brani più recenti.

Evidentemente il pubblico ha voluto omaggiare Rettore per i suoi recenti e noti  problemi di salute che l’hanno costretta ad abbandonare Tale e Quale Show (Rai Uno) tramite  una forma, per così dire, di affetto e solidarietà che  coinvolge  anche  la musica da lei prodotta.
Ma la cosa incredibile è che Donatella Rettore ha avuto la meglio anche su dischi più promozionati o attesi come   Masters di Lucio Battisti e  Listen without prejudice/ Mtv Unplagged di George Michael.
Comunque anche la versione in cd della raccolta di Rettore è entrata nella classifica ufficiale, che vede in testa “Mania” di Riki seguito da Flicker  di Niall Horan, ex One Direction. Le due classifiche sono comunque divise: quella dei cd  o dei download è appannaggio dei giovanissimi, mentre i vinili sono richiesti da un pubblico più attempato, o anche da giovani che vogliono riscoprire il fascino dei solchi, più fedeli nella riproduzione rispetto ai  compact disc,  dall’ ascolto impeccabile, ma freddo.
Ad ogni modo anche la “rivale” di Donatella Rettore, Marcella Bella   (memorabile un loro scontro a un Sanremo anni Ottanta, ma ci  sono  state altre polemiche, più recenti) è entrata nella casa del Grande Fratello Vip per  pubblicizzare l’ultimo disco realizzato con Mario Biondi. Ma l’interprete di Montagne Verdi ha omaggiato Cristiano Malgioglio con il vinile del suo disco “Metà Amore,  Metà Dolore”.   La cantante ha preferito pubblicizzare il 33 giri  e non il cd in quanto interessata a promozionare la vendita del vecchio supporto  come riscoperta per i  vecchi e i nuovi fans.

Lascia un commento