Parte il 29 settembre dalla Puglia il progetto“Culturerranti” : camminare con i piedi la testa e il cuore

Si tratta di un progetto nell’ambito dell’iniziativa South Cultural Routes, promossa dal Ministero dei Beni, delle Attività culturali e del Turismo.

Il progetto prevede la realizzazione di Cammini Culturali concepiti come laboratori itineranti. Questa è la proposta innovativa di viaggio culturale promossa da Agorasophia Edutainment Spa, ideato da Roberto Ricco e Cultura in Comune per il progetto South Cultural Routes che coinvolge sette Regioni del Sud Italia e vede la Puglia capofila dell’iniziativa.

Ogni cammino sarà condotto da un maestro, un “primo viaggiatore” con il quale condividere riflessioni, contenuti, osservazioni e una pratica creativa destinata e rendere i partecipanti protagonisti del cammino.

Nel 2017 sono quattro i cammini proposti in Puglia, affidati a cinque guide d’eccezione. Si parte dal 29 settembre al 1 ottobre 2017 con il Cammino della pietra e dell’ulivo, tra Ostuni e Egnazia, guidato da Domingo Milella, fotografo e artista visivo pugliese. Dal 6 all’8 ottobre il Cammino del Sacro e del Magico tra Galatina e Copertino, guidato da Lorenzo Pavolini, scrittore, finalista premio Strega; autore e produttore di numerose trasmissioni, di Radio Tre. Sempre dal 6 all’8 ottobre si terrà il Cammino delle radici da Otranto a Giuggianello, guidato da Romano Madera e Ivano Gamelli, rispettivamente filosofo e autobiografo, docenti universitari, autori e formatori. Infine dal 13 al 15 ottobre il Cammino Griko, percorso circolare attorno a Corigliano d’Otranto, guidato da Paolo Pisanelli e Big Sur, collettivo di creativi, film-maker, animatori del Festival del cinema del reale.

I materiali elaborati durante e dopo il percorso verranno selezionati e pubblicati sul sito web del progetto, un reportage collettivo per immagini e parole. Ogni maestro renderà il percorso unico, coinvolgendo i partecipanti con il proprio modo di osservare, mettendo in gioco le proprie esperienze professionali e di vita, pensiero e emozioni.

 

 

Condizioni di partecipazione:

Ogni Cammino di Culturerranti prevede un numero massimo di 20 viaggiatori. A carico dei partecipanti sono solo i costi di ospitalità: 2 notti con colazione, 3 pranzi al sacco, 2 cene e eventuali biglietti di ingresso. Il tutto per un costo che può variare da 130 a 150 Euro. Pasti e pernottamenti sono consigliati ma non obbligatori: ai tre giorni di cammino si può partecipare anche partendo e tornando da casa ogni giorno. Contattare gli organizzatori per maggiori dettagli.

 

Lascia un commento