Società: Madeleine proustiana ingurgitabile. “Quando i tuoi genitori…

Alvarto vitali

 

di Romolo Ricapito
Scrivo questo testo per evidenziare un comportamento che ho trovato diffuso, ma che giudico scorretto.

rita pavonePremetto di non avere più i genitori, ma quando essi ancora esistevano è capitato di frequente che parenti, oppure possono essere stati dei conoscenti, o amici, ne proponessero la morte non come un “castigo” nei miei confronti, ma in veste di una utile  formazione per crescere.
Oppure veniva ventilato l’eventuale e inarrestabile decesso dei genitori (perché fisiologico) come necessario monito per darsi da fare.
Trovo questo tipo di “consigli”, del resto non richiesti, offensivi e pleonastici.
E’ chiaro che sulla Terra si è di passaggio.
Ma proporsi come “educatori” coinvolgendo eventuali affetti (stretti) denota se non malvagità però ignoranza, insensibilità e mancanza di qualsiasi forma di psicologia, o  empatia nei confronti altrui.
E così determinate esternazioni rimangono fastidi nella memoria, madeleine proustiane ingurgitabili e inaccettabili.
Spesso a fare queste considerazioni, come accennato, sono i parenti stretti, magari molto più anziani dei  genitori sunnominati, i quali magari campano ancora adesso a circa 100 anni.alvaro vitali
Dimodochè l”augurare”, quasi, la morte altrui, diventa un elisir di lunga vita per sé stessi.
Odiose poi le affermazioni degli amici, o meglio di quei cosiddetti amici, che con la frase: quando morirà il tuo paparino, quando morirà la tua mammetta, godono soddisfatti.
Tranne disperarsi scompostamente quando uno dei genitori, loro, manca fisicamente apparendo distrutti, bisognosi di attenzioni (da me date) epperò precedentemente nei confronti degli altri avevano manifestato solo empietà di facciata.
Parimenti seccante, o diseducativo è il comportamento dei genitori, o di quei genitori, che annunciano la propria morte con largo anticipo, magari di 20 anni, reiterando il ricordo dell’evento che accadrà, periodicamente, accelerando poi la cosa quando le condizioni di salute iniziano a disfarsi.

Lascia un commento