Il ritorno della splendida Rosanna Fratello. Oltre a Maddalena e a Non sono una Santa c’è molto di più.

di Romolo Ricapito

Reduce dalla sua partecipazione a i Migliori Anni, la bellissima oltre che bravissima Rosanna Fratello è stata  vista anche   nel programma  (sempre di Rai Uno) “Storie Vere“,  presentato da Eleonora Daniele.

La conduttrice ha lodato la bellezza senza tempo della sua ospite, che ha confidato con legittimo orgoglio di essere nonna di due nipotini maschi  avuti da   Guendalina, la sua unica figlia.
Della cantante pugliese è  stata ripercorsa la carriera, che l’ha vista   protagonista di qualità e rilievo finanche   al cinema, con il film Sacco e  Vanzetti.
“Mi volle il regista Giuliano Montaldo” ha spiegato Rosanna Fratello, che si è dichiarata contenta di avere fatto del cinema di  serie A   e non i soliti “musicarelli” ai quali furono  relegati   sul grande schermo la maggior parte dei suoi colleghi di successo negli anni Sessanta- Settanta.
L’artista ha poi fatto gli auguri a Montaldo che a 87 anni sta per approdare al cinema con un nuovo ruolo di attore nel  film di Francesco Bruni “Tutto Quello Che Vuoi”.
Tra le righe, si è notata una certa inquietudine della Fratello per quanto riguarda l’essere ricordata “soltanto”  per celebri hit come Non Sono Maddalena e Sono Una Donna, Non Sono Una Santa.
A proposito di “I Migliori Anni”  la cantante ha detto che Carlo Conti “vuole solo  quelle canzoni”  ma  “è giusto così”, mentre più avanti, prima di riproporre i due brani già citati, ha però chiarito: “di canzoni ne ho fatte anche altre”.
Eleonora Daniele ha lodato la sempre fulgida bellezza della Fratello, sostenendo che senz’altro quest’ultima  potrebbe fare del cinema anche adesso.
“In un ruolo di nonna”, ha scherzato lei.
E’ sicuro che artiste e interpreti come Rosanna Fratello non stancano mai perché discrete, non invadenti e modeste nel celebrarsi.
Il che non vuol dire  però  non essere al corrente di valere o non avere autostima.
Rosanna Fratello ha ricordato che la canzone “Non Sono Maddalena” fu scritta da Giorgio Conte e le valse la Gondola d’Argento alla Mostra Internazionale di Musica Leggera di Venezia nel 1969.
L’artista infine ha citato  un altro film da lei interpretato, “La Mano nera”di Antonio Racioppi.
Speriamo che le partecipazioni a I Migliori Anni e Storie Vere siano l’inizio di una nuova fase di carriera per questa interprete tra le più amate della canzone italiana, proprio perché genuina e non costruita.

Lascia un commento