Angelino Alfano, il suo nuovo soggetto politico e quella vecchia canzone di Annarita Spinaci

di Romolo Ricapito
 

Angelino Alfano costituendo ll suo nuovo soggetto politico,  vuole proporre un’Alternativa Popolare, che nasca dal popolo e arrivi ai vertici delle istituzioni, contrastando i populismi.

No al lepenismo,sì al popolarismo.
E’ quanto ho desunto da un servizio del Tg1 delle tredici e trenta.
Sinceramente, ci ho capito ben poco e tutto mi è sembrato un lungo scioglilingua capeggiato dal sostantivo popolo.
Il popolarismo, leggo su Wikipedia, è una dottrina di Don Luigi Sturzo che è alla base della fondazione della Democrazia Cristiana.
Il populismo invece, sempre per Wikipedia è un atteggiamento cultural-politico che esalta in modo velleitar-demagogico il popolo.
Il termine nasce dal russo.
Infine il popolo, entità ondivaga, interpretabile e imprevedibile.
Tra popoli, populismi e popolari, con  in più il popolarismo, mi è riaffiorata involontariamente alla mente un’antica canzone di Annarita Spinaci: quella Quando Dico che  ti Amo che esaltava nel ritornello le sillabe “po po po po”.

Lascia un commento