Cadavere avvistato ieri nel mare di Bari ha ora un’identità

cadavere,mare,bari

 Il corpo senza vita recuperato ieri dai sommozzatori dei vigili del fuoco a Bari, è di una donna di Capurso di 66 anni che non aveva parenti diretti. Il  suo cadavere è stato avvistato nello specchio d’acqua antistante la basilica di San Nicola ed  è stata identifica anche se il suo nome non è stato diffuso: si tratta di una donna nubile, ospite della casa di riposo “Casa Serena” . Il personale della struttura ha riferito che  la donna era affetta da schizofrenia. Gli investigatori hanno presunto che si sia suicidata. L’anziana si sarebbe allontana ieri mattina dalla struttura che la ospitava ma la denuncia della sua scomparsa è stata presentata ai carabinieri  ieri in tarda serata dal direttore della struttura.

Lascia un commento