Gli appassionati delle canzoni di Amedeo Minghi, potranno ascoltarlo giovedì su Idea Radio

Amedeo Minghi

Giovedì 12 gennaio su Idea Radio, nel corso della trasmissione “Il Territorio in diretta” condotta da Antonio Ligorio e in onda dalle 09.00 alle 13.00, sarà ospite l’artista Amedeo Minghi.

 

Amedeo Minghi
Amedeo Minghi

Amedeo Minghi è uno fra i cantautori più rappresentativi nel panorama della musica italiana d’autore. Cantautore, compositore, arrangiatore, produttore, ha pubblicato 30 album, 18 singoli, 5 dvd. Ha scritto colonne sonore per 9 fiction, 2 sceneggiati tv e un film. Comincia il suo percorso artistico alla fine degli Anni ’60, ma dovrà attendere il 1976 per firmare il primo grande successo, uno dei più grandi degli anni ’70: L’immenso (se ne contano oltre 15 versioni nel mondo e milioni di copie vendute).

 

Nel 1985 è ospite a Sanremo come autore, accompagnando al pianoforte la cantante lirica di fama mondiale Katia Ricciarelli in “Il profumo del tempo” arrangiata da Ennio Morricone. Nel 1987 esce il suo sesto album Serenata (l’album segna la prima collaborazione alle stesura dei testi con Pasquale Panella). L’anno successivo con la Fonit Cetra incide un lavoro destinato a concorrere ad una svolta artistica determinante: “Le nuvole e la rosa”. Questo concept album Amedeo decide di portarlo in scena assieme alle altre canzoni e debutta nel 1989 con il recital “Forse Sì Musicale” al Teatro Piccolo Eliseo di Roma. Un successo clamoroso che si concluderà tre anni dopo con oltre 160 repliche e un numero di spettatori a sei zeri, hit nelle radio, vendite di dischi.

 

Minghi e Mietta
Minghi e Mietta

Nel frattempo come autore e produttore vince Sanremo giovani e il premio della critica con “Canzoni” (1989) interpretata da una giovanissima Mietta. E l’anno successivo, a Sanremo in coppia con Mietta, trionfa con “Vattene Amore” (1990) terzo posto al festival e primo posto nelle radio, nel gossip e nelle vendite. Si affianca in questo periodo alla attività cantautoriale, un altrettanto brillante lavoro di composizione. Scrive le musiche per la famosa serie televisiva Fantaghirò (5 serie esportate in mezzo mondo) per la regia di Lamberto Bava. Il successo discografico più significativo arriva con l’album “I Ricordi del Cuore” nel 1992 (secondo album più venduto dell’anno). Il brano de I Ricordi del Cuore è tema conduttore della prima soap-opera italiana, Edera (trasmessa da Canale 5 e prodotta da Titanus), l’album ancora prima dell’uscita aveva 140 000 copie già prenotate nei negozi; raggiungerà la cima della hit parade con le oltre 600 mila copie vendute. Il successo si consolida con la partecipazione a Sanremo nel 1993; la canzone è  Notte bella magnifica. Nel 1998 esce il lavoro discografico Decenni, l’album (oltre 300 mila copie vendute riceverà 4 dischi d’oro) si compone, fra le altre, della canzone “Un uomo venuto da lontano” (di Marcello Marrocchi e Amedeo Minghi) e di una traccia video che racconta la vita di Giovanni Paolo II da Lui stesso autorizzata. Partecipa al festival di Sanremo 2000 cantando, insieme a Mariella Nava, “Futuro come te”, quindi pubblica il suo 20° album, Anita. L’album anticipa il progetto musicale incentrato sulla riscoperta di Anita Garibaldi, giovanissima moglie di Giuseppe, protagonista di una grande storia d’amore e di coraggio.

 

Nel 2002 pubblica “L’altra faccia della luna” e partecipa a Sanremo 2003 con “Sarà una canzone”. In collaborazione con “l’Istituto Italiano di Cultura” si esibisce in sud America e in Europa. Nel 2004 Amedeo si impegna in un progetto “UNICEF” che lo vede coinvolto insieme all’attore e amico Lino Banfi con cui firma un divertente e divertito cd Sotto l’ombrellone.  Come autore partecipa al nuovo album di Andrea Bocelli dal titolo “Andrea” con il brano Per Noi.

 

Nel 2006, in occasione dei suoi quarant’anni di carriera, la EMI pubblica la “Platinum Collection” composta da tre cd contenenti 48 brani di cui uno inedito: Ed altre storie. Inoltre scrive il suo primo libro autobiografico “L’ascolteranno gli americani” edito da Rai Eri e distribuito Mondadori, scritto in prima persona Amedeo racconta la sua vita artistica; una vera e propria testimonianza diretta di chi ha vissuto una trasformazione radicale fra generazioni e il loro rapporto con la musica.

amedeominghi e la moglie elena
Amedeo Minghi con la moglie Elena scomparsa dopo 40 anni di matrimonio nel 2014

Il 1 Settembre 2012 va in onda il programma ideato da lui “Cantare è d’amore”, in prima serata su Raiuno. Torna al Teatro Sistina per un concerto in grande stile il 26 Novembre 2012. Lavora alla realizzazione dell’Anno della Fede nel 2013 e nasce l’opera concerto “I Cercatori di Dio” che Amedeo Minghi porta nelle cattedrali e chiese d’Italia.  Nel novembre 2016 la Nar International immette sul mercato un cofanetto antologico LIVE formato da 6 cd con 89 canzoni.

 

Ne 2016 esce l’album inedito “La Bussola e il cuore” che contiene le composizioni realizzate dall’artista con cinque classici del repertorio, totalmente riarrangiati e rivisitati in studio, e brani inediti.

 

L’intervista potrà essere seguita anche in streaming sul sito idearadionelmondo.it.

 

Lascia un commento