Alice Clarini a Mesagne per la rassegna “Acutistica- Musica Femmina”

alice clarini

La rassegna “Acustica – Musica Femmina” venerdì 16 dicembre alle 21.30, vedrà sul palco l’artista Alice Clarini.
L’appuntamento sarà al Circolo Arci La Manovella di Mesagne che presso la propria sede di piazza Criscuolo,18, sta ospitando le voci femminili emergenti del panorama musicale italiano. Cantautrice e poetessa romana, classe ’79, Alice muove i suoi primi passi nel mondo della musica influenzata dal folk americano degli anni ‘80 e dai cantautori italiani. Nel 2003 nasce il suo progetto cantautoriale con la collaborazione di Andrea Paolucci. Nel 2008 vince il concorso “Pensieri d’inchiostro” di Giulio Perrone Editore, ottenendo la pubblicazione della sua prima silloge “Dischi Rotti”.Alice Clarini

Nel 2013 grazie al fortunato incontro con Emiliano Ballarini (in arte “Bah!”), chitarrista e arrangiatore dei suoi brani, ottiene il “Premio Della Critica – Musicultura”. Nello stesso anno pubblica “Dentro la ferita”, seconda raccolta di poesia (autoprodotta). Nel 2014 esce il suo primo lavoro, un ep dal titolo “Meno di zero”. A ottobre del 2015 esce il video del singolo “Raccontami dello yoga”, che anticipa l’album e che viene pubblicato su repubblica.it ottenendo riscontri molto positivi.

Nel gennaio 2016 entra nel Village Recording Studio di Roma dove registra l’album “Fuori”, un lavoro con un anima pop, che tocca le corde del rock, del blues e del cantautorato più intimista. Ad accompagnare l’uscita del disco c’è il video del secondo singolo “Lontano da te”, con la regia di Doni Corrado, anch’esso pubblicato su repubblica.it.

Per partecipare al concerto si consiglia di prenotare telefonando al numero 347 6169824. La segreteria dell’associazione è aperta dal lunedì al venerdì dalle 18.00 alle 20.00 in Piazza Criscuolo 18, nel centro storico di Mesagne. L’evento è riservato ai soli soci e sarà possibile tesserarsi nel corso della stessa serata.

La Manovella Circolo Arci è un’associazione culturale nata nel 2008 con l’obiettivo di promuovere la lettura e la cultura. Negli anni, la sede di piazza Criscuolo è diventata ricettacolo di persone, idee, arricchendosi di sfumature e progetti con l’organizzazione di eventi culturali, musicali, laboratori didattici legati alla musica, alla cooperazione internazionale e all’impegno sociale.

Lascia un commento